Politica
Il commento

Elezioni 2022, Orsenigo (PD): "Il PD ne esce sconfitto. Il partito è da rivoluzionare"

"C'è stato un errore grosso da parte del PD sia dal punto di vista della comunicazione sia dal punto di vista della gestione e quello che ha determinato il risultato è stata la mancata affermazione del campo largo".

Elezioni 2022, Orsenigo (PD): "Il PD ne esce sconfitto. Il partito è da rivoluzionare"
Politica Como città, 26 Settembre 2022 ore 16:08

Come in ogni battaglia, ci sono vincitori e sconfitti, anche in queste elezioni politiche 2022, e se i primi sono il centrodestra e in particolare Fratelli d'Italia, i secondi non possono che essere la coalizione di centro sinistra, e in particolar modo, il Partito Democratico.

Elezioni 2022, Orsenigo (PD): "Il PD ne esce sconfitto. Il partito è da rivoluzionare"

Un risultato che viene definito una "sconfitta" anche dal consigliere regionale Angelo Orsenigo che, commentando i risultati ottenuti (19% a livello nazionale e 15% a livello locale), attacca duramente la campagna elettorale attuata dal suo partito.

"Lo spoglio è finito, ma non abbiamo ancora i dati del plurinominali. Chiara Braga presumiamo venga eletta alla Camera, ma naturalmente attendiamo la conferma. Così come per Alessandro Alfieri al Senato. Ovvio che è una sconfitta, né più né meno. Il PD è un partito che dev'essere rivoluzionato, non basta cambiare segretario per me, ma bisogna ristabilire una sintonia con gli elettori che non c'è stata, invece va costruita. C'è stato un errore grosso da parte del PD sia dal punto di vista della comunicazione sia dal punto di vista della gestione e quello che ha determinato il risultato è stata la mancata affermazione del campo largo. Sul territorio comasco si riconferma il trend nazionale, ovvero un partito sconfitto. Abbiamo perso le elezioni a Como, abbiamo perso anche a livello comasco alle politiche: c'è qualcosa che non funziona all'interno del partito. Perciò si apra una discussione all'interno del partito, una discussione politica seria e non un Congresso fatto solo per eleggere i nuovi dirigenti, ma una discussione sulle linee programmatiche per risintonizzarci con le persone. Siamo diminuiti rispetto alle ultime elezioni per cui è un partito da rivoluzionare".

Seguici sui nostri canali
Necrologie