Politica
Verso il voto

Elezioni Como 2022, Rapinese presenta i suoi candidati: "Il nostro un programma concreto"

Ha già svelato le figure che andranno a ricoprire la carica di assessore.

Elezioni Como 2022, Rapinese presenta i suoi candidati: "Il nostro un programma concreto"
Politica Como città, 13 Maggio 2022 ore 13:57

Elezioni Como 2022, Rapinese presenta i suoi candidati: "Il nostro un programma concreto".

Elezioni Como 2022, Rapinese presenta i suoi candidati

Ha scelto la sala giunta, nel cuore di Palazzo Cernezzi, per presentare i suoi candidati a consiglieri comunali. Alessandro Rapinese, dell'omonima lista, anche questa volta corre da solo, senza alcun accordo con i partiti, alla poltrona da sindaco. Capolista, al suo fianco nell'ultimo mandato in Consiglio, Fulvio Anzaldo.

"É una lista di cui sono orgoglioso, abbiamo messo a punto un programma senza voli pindarici per rimettere in moto il palazzo e valorizzare i dipendenti come non é mai stato fatto. Va raddrizzata la macchina comunale, i dipendenti hanno voglia di lavorare ma sono male organizzati, il Comune é un unicum non si può spaccarlo con schieramenti di partito - ha spiegato Rapinese - Io non ho visto sindaci autonomi da poteri esterni alla città; se sono i big di partito a decidere, vengano qui a farsi eleggere e a governare. Con me nessuno potrà dettare la linea, la responsabilità sarà la mia e collettiva di giunta".

"I parcheggi sono una bella sfida e la città é diventata invivibile. Noi in Ticosa non facciamo altro che un parcheggio e energia pulita attraverso il posizionamento di pannelli fotovoltaici. Chi vuole costruire lì, penso non sia responsabile, con centinaia di edifici vuoti in città - prosegue - Per quel che riguarda asili nido siamo nel Medioevo. Chi dice che deve essere tutto pubblico, non vede che é già tutto morto come a Lora. Faremo quello che fa Bologna. Ritirerò il bando della nettezza urbana perché l'attuale non ci piace: spendiamo per avere una città che é una latrina. Non é colpa dell'azienda ma della gestione della città".

"Una delle cose più frustranti di questi anni é sentire che le persone non riescono a parlare con il Comune. Esternalizzeremo il servizio del centralino, é una piccola cosa ma con un sistema di tracciamento sapremo a quante persone diamo o non diamo risposta - aggiunge - Serve razionalizzare il personale del Comune affinché torni a essere efficienti. Fondamentale la digitalizzazione del Comune anche con l'aiuto delle università".camilla veronelli, nicoletta roperto, alessandro rapinese, francesca quagliarini

"Iniziare a gestire le manutenzioni in modo programmato non sarà semplice, non bisognerà più lavorare in emergenza. Si aspetta il buco ma le strade hanno una durata - prosegue - Il Terzo Settore sarà fondamentale, metteremo chi vuole operare in condizione di farlo. La Santarella é ignobile sia in quelle condizioni. La piscina di Muggiò non verrà rifatta, verrà sistemata e riaperta. Sempre a Muggiò verrà aperta la pista del ghiaccio per una grande cittadella sportiva".

"Daremo trasparenza al patrimonio in modo tale da rendere gestibile ogni immobile - prosegue - Le amministrazioni che si sono succedute sono nemiche dello sport. Dare concessioni brevi significa impedire di accedere al credito sportivo. Per lo stadio, é da incompetenti legare la concessione a un numero di anni. Tutto dipende da cosa si scrive nel contratto, che deve di essere a garanzia della città".

"Bisognerà mettere mano al bando del verde, il campo Coni ogni tanto chiude perché non viene sistemato un albero" prosegue facendo un esempio della situazione in città.

"Per quel che riguarda la cultura bisogna riaprire Porta Vittoria, e valorizzare un percorso di bunker sotterranei del periodo della guerra che non conoscono né comaschi ne turisti. Una riapertura in breve dei musei civici é impossibile. Ci sarà però lo Spazio Natta dove verrà spostata la collezione civica che servirà ai comaschi e alle scuole - é intervenuto quello che, in caso di vittoria, sarà l'assessore alla Cultura Enrico Colombo. 

"Prometto solennemente: il bilancio preventivo dovrà essere approvato nei tempi perché altrimenti non si può programmare" conclude Rapinese.

Un'aggiunta per quel che riguarda la Ztl. "Non appena ci saranno i parcheggi, nuova Ztl in centro con vie Iuvara e Albertolli libere e skate park in piazza Roma che deve essere uno spazio vivo e gestito - sottolinea - E senza dubbi la via Borgovico sarà parte della Ztl".

nicoletta roperto, alessandro rapinese, enrico colombo, francesca quagliarini

Oltre al Patrimonio e allo Sport, Rapinese terrebbe tra le sue mani anche la delega alla Sicurezza: "Rivogliamo i vigili di quartiere che tengano accesa la luce".

I candidati consiglieri comunali: tutti i nomi

1. Anzaldo Fulvio –

2. Avogadro Loredana –

3. Bellezza Caterina –

4. Bernasconi Davide –

5. Cappelletti Michele –

6. Casati Emilio –

7. Casella Cecilia –

8. Ceriello Paola –

9. Ciabattoni Maurizio –

10. Colombo Enrico –

11. Di Pisa Valentina Rita Maria –

12. Fontana Alberto –

13. Galli Nadia –

14. Gonzalez Tadeo Adriel –

15. Grisoni Francesca –

16. Introzzi Valentina –

17. Lombardi Ivan-Matteo –

18. Mantero Carlo –

19. Niso Davide –

20. Noseda Aldo –

21. Pellegatta Arianna –

22. Pizzagalli Davide –

23. Quagliarini Francesca Romana –

24. Roperto Nicoletta –

25. Rossetti Gianfranco –

26. Sacconi Alessandro –

27. Tagliabue Gaia –

28. Tagliabue Patrizia –

29. Tocchetti Paola –

30. Veronelli Camilla –

31. Zanotta Silvia –

32. Zerenga Paola –

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie