Elezioni di Como: la chiusura definitiva di Magatti a Traglio

Nessun apparentamento di liste per il ballottaggio del 25 giugno. Anche Bruno Magatti ha chiuso alla possibilità di accorparsi a Maurizio Traglio.

Elezioni di Como: la chiusura definitiva di Magatti a Traglio
Politica 19 Giugno 2017 ore 09:17

Non ci saranno accorpamenti di liste per il ballottaggio del 25 giugno alle elezioni di Como. Dopo la chiusura della sinistra di Celeste Grossi e quella della lista civica di Alessandro Rapinese, anche Bruno Magatti dice no alle indicazioni di voto per i suoi elettori. Almeno apparentemente quindi al ballottaggio di domenica prossima i due candidati, Maurizio Traglio e Mario Landriscina, correranno da soli e si sfideranno alla ricerca dell’ultimo voto.

Elezioni di Como: il messaggio di Bruno Magatti

Fin dal giorno dopo il primo turno di votazioni, non sono mancati gli incontri per capire se ci fosse lo spazio per degli accorpamenti tra liste. I due candidati al ballottaggio avevano tempo fino a ieri per presentare eventuali abbinamenti con le altre liste perdenti al primo turno. Nulla di fatto.

L’ultimo messaggio di “incompatibilità” è arrivato dalla Civitas di Bruno Magatti che comunica: “Nello stile di Civitas stamattina abbiamo avuto un confronto chiesto dal candidato sindaco Maurizio Traglio. Abbiamo sottolineato la nostra distanza da logiche mercantili e ribadito la assoluta necessità di un diverso e radicale cambiamento di rotta oltre che in termini di qualità, metodo, obiettivi politico-amministrativi, condivisione delle scelte e stile relazionale. Non esistendo presupposti e condizioni politiche, nessun accordo è stato raggiunto. Siamo sicuri che gli elettori di Civitas abbiano gli strumenti per compiere ponderate valutazioni sul voto”.

Foto: pagina Facebook Bruno Magatti per Como

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità