Menu
Cerca

Elezioni di Como: la sinistra di Celeste Grossi non darà indicazioni di voto per il ballottaggio

La sinistra che aveva per candidata sindaco Celeste Grossi alle elezioni di Como ha deciso di non schierarsi al ballottaggio.

Elezioni di Como: la sinistra di Celeste Grossi non darà indicazioni di voto per il ballottaggio
Politica 14 Giugno 2017 ore 16:04

#maicolpd è l'hashtag utilizzato da Fabrizio Baggi nel suo post su Facebook in cui spiega che la sinistra di La Prossima Como non darà alcuna indicazione di voto per il ballottaggio delle elezioni di Como. Il prossimo 25 giugno, le persone che sono andate a votare per Celeste Grossi al primo turno, un 3,05%, non saranno chiamati dai loro leader a tornare al voto per sostenere uno dei due candidati al ballottaggio.

Elezioni di Como: le dichiarazioni della sinistra

In un comunicato congiunto, Stefano Rognoni (segretario cittadino Prc/SE e candidato nella lista La prossima Como), Fabrizio Baggi (segretario provinciale organizzativo Prc/SE Como e presentatore della lista La Prossima Como) e Gigi Tavecchio (segretario provinciale Prc/SE Como) hanno comunicato: "Per quanto riguarda il prossimo ballottaggio, considerando che la lista La Prossima Como non procederà ad alcun apparentamento, non ravvisando alcuna differenza politica significativa tra il candidato del centro-destra Mario Landriscina e il candidato di centro-sinistra Maurizio Traglio, il PRC non intende dare alcuna indicazione di voto".

Una posizione ribadita ancora più chiaramente su Facebook dal segretario provinciale Baggi che spiega: "La coerenza in politica è la base per qualsiasi cosa. Non si può fare a tutte le istanze politiche di destra e poi pensare di chiedere alla #sinistra i voti per il ballottaggio".

Ecco il post completo di Fabrizio Baggi.

Foto: pagina Facebook La Prossima Como

Necrologie