Politica
a villa saporiti

Elezioni provinciali, proclamati gli eletti: in Provincia ha votato il 67% degli amministratori locali

Il consigliere più votato è stato Paolo Furgoni del centrosinistra.

Elezioni provinciali, proclamati gli eletti: in Provincia ha votato il 67% degli amministratori locali
Politica Como città, 20 Dicembre 2021 ore 17:36

Elezioni provinciali, proclamati gli eletti: in Provincia ha votato il 67% degli amministratori locali.

Elezioni provinciali, proclamati gli eletti: in Provincia ha votato il 67% degli amministratori locali

Si sono tenute sabato 18 dicembre le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Como. Nella nostra provincia sono stati chiamati al voto 1.778 amministratori. L'affluenza in Provincia di Como è stata positiva: ha votato in totale il 67% degli amministratori locali. Ecco i dati divisi per seggio.

- Seggio centrale (Villa Gallia): 72,85% - votanti 510 su 700
- Sottosezione 1 (Villa Gallia): 66,52% - votanti 457 su 687
- Sottosezione 2 (Menaggio): 61,64% - votanti 241 su 391

Come annunciato, questo pomeriggio si è tenuta a Villa Saporiti la proclamazione degli eletti. 

Lista Centrodestra in Provincia – voti 45.033 = 7 seggi
- Giuliana Castelnuovo - voti 6.357
- Mario Pozzi – voti 5.223
- Giovanni Alberti – voti 5.093
- Maria Grazia Sassi – voti 4.851
- Sofia Guanziroli – 4.426
- Daniele Maggi – 3.827
- Elvio Colombo – 3.818

Lista Candidati Civici per la Provincia di Como – voti 30.271 = 5 seggi
- Paolo Furgoni – voti 7.497
- Ettore Antonio Pelucchi – 6.226
- Valerio Perroni – 5.819
- Vincenzo Latorraca – 4.650
- Francesco Cavadini – 3.434

E' stato quindi Paolo Furgoni del Pd il più votato di questa tornata.

“Non posso che essere lieto di questo importante risultato. Ringrazio chi mi ha sostenuto durante questa tornata elettorale. Si tratta di un dato molto significativo, per me come amministratore e per la nostra lista: testimonia la bontà del lavoro svolto in questi anni, spesso in silenzio, lontano dai riflettori - dichiara Paolo Furgoni commentando il risultato ufficializzato questo pomeriggio a Villa Gallia - Nonostante la tentazione possa essere forte, le elezioni provinciali non sono però il termometro politico attraverso il quale misurare la popolarità di un partito sul territorio. Le importanti sfide elettorali dei prossimi mesi in tutta la provincia sono partite che si giocano su altri campi, dove il centrosinistra è pronto a dare battaglia. Ciò detto è importante sottolineare che l’attuale normativa penalizza enormemente l’ente locale provincia che è vicina ai cittadini in molte, importanti questioni come la viabilità stradale e l’edilizia scolastica. È tempo che le province riacquistino quelle competenze perse negli anni. A dimostrazione dell’impatto dell’ente sulla quotidianità di ciascuno, non dimentichiamo la mozione per la revisione dell’accordo di programma relativo al vecchio Sant’Anna passata in consiglio con soli tre astenuti e nessun voto contrario. Il consiglio provinciale è un luogo dove è possibile lavorare bene, insieme, anche tra schieramenti diversi. Una collaborazione che mi auguro si possa ripetere anche durante il prossimo mandato".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie