Politica

Forza Italia a Como: dopo l'addio di Tufano diventa capogruppo Cenetiempo

Dopo il caos della seduta di lunedì 12 novembre, sarà Enrico Cenetiempo a guidare in Consiglio a Palazzo Cernezzi gli azzurri.

Forza Italia a Como: dopo l'addio di Tufano diventa capogruppo Cenetiempo
Politica Como città, 15 Novembre 2018 ore 13:38

Forza Italia a Como: situazione esplosiva. Dopo l'addio del capogruppo in Consiglio comunale, Antonio Tufano, gli azzurri scelgono come loro guida a Palazzo Cernezzi un "navigato" della politica comasca: Enrico Cenetiempo.

Forza Italia a Como: Cenetiempo capogruppo

La spaccatura tra gli alleati di maggioranza (Insieme per Landriscina, Lega e Fratelli d'Italia), l'annuncio di voler continuare a sostenere l'amministrazione ma il ritiro contestuale degli assessori forzisti in Giunta Amelia Locatelli e Francesco Pettignano. Quest'ultimo che non è d'accordo con la scelta del partito e sceglie di uscirne e continuare il suo lavoro da assessore (se il sindaco Mario Landriscina non lo solleverà dall'incarico). E ancora l'uscita dal partito prima di Antonella Patera, poi del capogruppo in Consiglio comunale Antonio Tufano. Prima ancora, all'inizio del mandato, l'addio agli azzurri di Matteo Ferretti. Insomma dall'inizio della legislatura Forza Italia è passata da 8 a 5 consiglieri.

Ed ora? L'annuncio della scelta nuovo capogruppo in Consiglio a Palazzo Cernezzi, Enrico Cenetiempo, il forzista che più di ogni altro azzurro ha criticato alcune scelte dell'amministrazione Landriscina. Un esempio su tutti il caso della Stazione Unica Appaltante, provvedimento fortemente voluto dalla lista civica e saltato proprio per il no dei forzisti.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie