Politica
presto in discussione

Fratelli d'Italia presenta in Consiglio comunale una mozione per istituire il Garante per i diritti degli animali

De Santis: "Avrà il compito di ricevere le segnalazioni di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali".

Fratelli d'Italia presenta in Consiglio comunale una mozione per istituire il Garante per i diritti degli animali
Politica Como città, 24 Luglio 2021 ore 13:01

Il Gruppo Consiliare comasco di Fratelli d’Italia ha depositato una mozione per chiedere, alla Giunta guidata dal sindaco Mario Landriscina, di istituire la figura del Garante per i diritti degli animali.

Una mozione per istituire il Garante per i diritti degli animali

“Come già avviene in molte città italiane, anche Como potrebbe presto avere questa figura di tutela per i nostri piccoli amici a quattro zampe – dice il Consigliere di Fratelli d’Italia Sergio De Santis, primo firmatario della mozione presentata nei giorni scorsi a Palazzo Cernezzi -. L'ufficio del Garante degli animali è la naturale evoluzione della sensibilità della società moderna verso le condizioni di vita degli animali. Il Garante, che non comporterà alcuna spesa per le casse comunali, avrà il compito di ricevere le segnalazioni di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali, potrà denunciare all'autorità giudiziaria fatti o comportamenti relativi agli animali configurabili come reati, potendo costituirsi parte civile nei modi e nelle forme previsti dalla legge ma, soprattutto, dovrà essere propositivo, capace cioè di trovare nuovi percorsi di incontro e collaborazione tra Comune, Enti, Associazioni ed Istituzioni che operano nel campo della tutela dei diritti degli animali.”

“I comaschi sono cittadini virtuosi - conclude De Santis – e la stragrande maggioranza tratta bene i propri animali di compagnia, eppure ancora oggi ci sono casi di abbandono, di maltrattamento e di abuso. Il Garante sarà di grande aiuto per prevenire queste situazioni, oltre a permettere la crescita di una sempre maggiore sensibilità collettiva verso l’ambiente e verso gli animali, con percorsi di conoscenza che potrebbero iniziare fin dall’età scolastica".

Necrologie