in edicola

Intervista al presidente Fermi, presto in tour tra i giovani: "Hanno bisogno di risposte e opportunità"

Mentre la pandemia sembra allentare la morsa, il presidente del consiglio regionale parla della ripartenza.

Intervista al presidente Fermi, presto in tour tra i giovani: "Hanno bisogno di risposte e opportunità"
Politica Como città, 12 Giugno 2021 ore 11:00

Tornare al Pirellone dopo l’anno più complicato della sua storia. Dalla prima linea, il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi ci racconta il momento della ripartenza.

Intervista al presidente del consiglio regionale Fermi

Guardiamo ora al futuro. Lo scorso anno aveva fatto un tour tra le province e ora ne ha in programma un altro nel mese di ottobre. Come è andato il precedente e quali saranno gli obiettivi del prossimo?

"Nel periodo di intermezzo tra la prima e la seconda fase della pandemia avevamo organizzato un giro per fotografare lo stato economico e raccogliere le varie istanze delle province. Era stato molto interessante ed è stato fatto un bel lavoro di sintesi che ha portato anche alla fortunata approvazione del presidente della Regione Attilio Fontana della legge 9, che ha indebitato la Lombardia per 4 miliardi di euro, per dare risposte concrete a progetti che nel corso del tour erano emersi come necessità territoriali. Questi fondi saranno utili per far ripartire l’ambito economico, attraverso il finanziamento pubblico di opere che diventino volano. A questi fondi si aggiungeranno quelli del Recovery, che saranno di ulteriore incentivo per l’ammodernamento del Paese e stimolo all’economia. Fondamentale sarà poi la tempistica con cui questi soldi verranno messi sul mercato: i cantieri devono partire il prima possibile".

Il tour di settembre in cosa si differenzierà?

"Ritenendo che i giovani siano la parte della società che forse ha subito più danni dalla pandemia, vogliamo programmare un tour con l’istituto scolastico regionale, con l’obiettivo di ascoltare i sogni e i bisogni dei giovani delle classi quinte degli istituti superiori. Verrà abbinato anche un concorso, finalizzato a stimolare la partecipazione alla vita pubblica: sono convinto che la partecipazione attiva dei giovani sia importante non solo per la società, ma soprattutto per loro stessi, perché è formativa".

L’intervista integrale su Giornale di Erba, Cantù e Olgiate da sabato 12 giugno 2021 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui  

Necrologie