Politica
Il consigliere regionale

Mancano 64 medici di base nel Comasco. Orsenigo (Pd): "Una vergogna da risolvere"

Il consigliere regionale chiede alla Giunta lombarda di intervenire.

Mancano 64 medici di base nel Comasco. Orsenigo (Pd): "Una vergogna da risolvere"
Politica Como città, 14 Agosto 2021 ore 10:36

"A Como mancano 64 medici di base. Regione Lombardia cosa sta facendo?". La domanda, provocatoria, arriva dal consigliere regionale Angelo Orsenigo che interroga la Giunta lombarda sulla situazione.

Mancano 64 medici di base nel Comasco. Orsenigo (Pd): "Una vergogna da risolvere"

"In queste settimane ho potuto ascoltare tanti comaschi rimasti senza medico di base. È una vera emergenza che va risolta. Per questo con un ordine del giorno approvato dal consiglio abbiamo chiesto a Regione Lombardia di attivarsi per:

Concedere ai giovani medici per i primi 5 anni spazi pubblici in concessione gratuita da utilizzare come studio

Rimborsare fino all'80% delle spese sostenute per l'assunzione di personale infermieristico e amministrativo

Incrementare il numero delle borse per il corso di formazione per i medici di base

Innalzare l’importo delle stesse borse equiparandolo a quello previsto per la specializzazione ospedaliera

Grazie all'approvazione di queste proposte iniziamo a dare una risposta ai cittadini che hanno bisogno di certezze. La speranza è che tutto si possa concretizzare il prima possibile. anche perchè l'unico segno tangibile da parte della giunta lombarda è stato è stato decisamente deludente:

Aumentare il tetto massimo di pazienti per medico di base da 1500 a 2000 affibbiando ai medici un ulteriore carico di lavoro non dignitoso per la professione e assolutamente svantaggioso per i pazienti.

Eppure la pandemia avrebbe dovuto insegnare molto…".

Necrologie