Politica
Il commento

Politica canturina, il Pd: "La maggioranza non esiste più"

"Dopo l'uscita del gruppo di Fratelli d'Italia, annunciato dal capogruppo Valeriano Maspero, la giunta cittadina sarà sostenuta soltanto dalle forze leghiste e forziste e dall'appoggio dell'ex candidato sindaco di opposizione, Di Febo".

Politica canturina, il Pd: "La maggioranza non esiste più"
Politica Canturino, 08 Luglio 2022 ore 15:22
Allegra Cangi e Francesca Somaini, segretarie reggenti del Pd di Cantù hanno commentato la situazione della politica canturina.

Politica canturina, il Pd: "La maggioranza non esiste più"

"La maggioranza comunale di Cantù non esiste più. Dopo l'uscita del gruppo di Fratelli d'Italia, annunciato dal capogruppo Valeriano Maspero, la giunta cittadina sarà sostenuta soltanto dalle forze leghiste e forziste e dall'appoggio dell'ex candidato sindaco di opposizione, Di Febo. Questo sviluppo, grave e serio dal punto di vista politico, obbliga tutti i gruppi alla massima serietà e responsabilità, ma soprattutto obbliga la giunta, e in particolar modo la Sindaca Galbiati, a dare risposte alla cittadinanza che non si merita di essere vittima di immobilismo amministrativo a causa di giochi di potere dei suoi rappresentanti, dal momento che ora il Consiglio Comunale potrà deliberare soltanto in presenza di tutti i membri della maggioranza, mentre nelle Commissioni sarà ancora più difficile. Fratelli d'Italia, dopo aver contribuito e sostenuto il programma presentato dalla Sindaca nelle scorse elezioni, ora condiziona il voto in base alla singola proposta o iniziativa. Crediamo sia necessaria una seria analisi di ciò che è successo nei banchi a destra della Sala Consiliare e di come il nuovo gruppo interpreterà la propria opposizione. Siamo, però, altresì convinti che una seria politica trarrebbe una sola conseguenza da questa vicenda, rimettere il proprio mandato ai cittadini, riconoscendo il proprio fallimento. Invece, l'attaccamento alle poltrone e a lauti stipendi assessorili non porterà a questa scelta responsabile verso la città, ma a un sopravvivere senza costrutto e visione politica".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie