Politica
l'annuncio

Ristori Ter, Broggi (Pd): "Altri 3,4 milioni in buoni spesa per le famiglie" LE CIFRE COMUNE PER COMUNE

Per Como 437mila euro, a Cantù 212mila, a Mariano 133mila euro, a Erba 86mila e a Olgiate Comasco 72mila euro.

Ristori Ter, Broggi (Pd): "Altri 3,4 milioni in buoni spesa per le famiglie" LE CIFRE COMUNE PER COMUNE
Politica Como città, 26 Novembre 2020 ore 14:49

“Per i Comuni della provincia di Como saranno disponibili altri 3,4 milioni di euro in buoni spesa erogati entro questa settimana dal Governo a favore di cittadini e famiglie bisognosi di sostegno di fronte alla terribile crisi sociale ed economica portata dal Coronavirus". Ad annunciarlo è il segretario provinciale del Partito Democratico di Como, Federico Broggi.

Ristori Ter, Broggi (Pd): "Altri 3,4 milioni in buoni spesa per le famiglie"

"Questa somma viene messa a disposizione con il Decreto Ristori Ter, un'ulteriore e importante sforzo del Governo che fornisce a tutte le famiglie italiane un’altra tranche da 400 milioni di euro in buoni spesa che riconferma le misure già adottate lo scorso marzo - prosegue Broggi - oltre a fornire ulteriori indennizzi a fondo perduto per le attività produttive e commerciali penalizzate dall’istituzione di zone rosse o arancioni dopo il Dpcm del 3 novembre”.

“Nel dettaglio, per dare un'idea dello sforzo in atto sul territorio, il Comune di Como riceverà nuovamente 437 mila euro da erogare tra i propri cittadini. Cantù potrà disporre di 212 mila euro. A seguire, Mariano Comense potrà distribuire 133 mila euro in buoni spesa, Erba 86mila euro, Olgiate Comasco 72mila euro, Lurate Caccivio 57mila euro, Lomazzo e Fino Mornasco potranno contare su risorse per 52mila euro ciascuno - spiega il segretario Dem - Turate avrà 50mila euro a disposizione e Porlezza potrà disporre di 45mila euro. È bene precisare che ogni Comune comasco riceverà le risorse necessarie per sostenere le fasce più fragili della propria popolazione. Si conferma così l'impegno del Governo a non lasciare le amministrazioni comunali e i sindaci soli nel proteggere le proprie comunità di fronte alla pandemia”.

RISTORI TER: I FONDI COMUNE PER COMUNE

Necrologie