il problema

Spaccio a Montano Lucino Molteni (Lega): “Serve tornare a politiche di sicurezza”

L'onorevole Nicola Molteni oggi a Montano Lucino.

Spaccio a Montano Lucino Molteni (Lega): “Serve tornare a politiche di sicurezza”
Canturino, 26 Settembre 2020 ore 17:00

Oggi, 26 settembre 2020, sopralluogo ai boschi dello spaccio a Montano Lucino per Nicola Molteni (Lega). Insieme a lui cittadini, famiglie e il consigliere Comunale, Francesco Tettamanti. C’è stata poi una raccolta firme della Lega.

Spaccio a Montano Lucino Molteni (Lega): “Serve tornare a politiche di sicurezza”

“Contro lo spaccio di droga nei boschi di Montano Lucino e contro puscher e venditori di morte l’unica soluzione è il controllo militarizzato del territorio attraverso l’attività di contrasto alla criminalità da parte di forze di polizia e polizia locale. Servono i blitz organizzati e gli interventi ad alto impatto con poliziotti, carabinieri, guardia di finanza, unità cinofile e polizia locale come facemmo tra giugno e settembre 2019 quando ministro dell’Interno era Matteo Salvini. All’epoca furono programmati grazie a Prefettura e Questura una serie di interventi di polizia per sradicare giacigli, sequestrare droga e arrestare spacciatori. I risultati furono ottimali. Vanno ripetuti e riprogrammati. Per riappropriarsi del territorio, dei nostri boschi e delle nostre comunità e dimostrare la presenza dello Stato si deve tornare ad investire in sicurezza, ordine pubblico, prevenzione e controllo del territorio. Contro i venditori di morte, spacciatori e pusher serve la galera e tolleranza zero. Altro che cancellare i decreti sicurezza come vorrebbero chi è oggi al governo. Per tutelare famiglie, cittadini e comunità locali bisogna tornare a quelle politiche di sicurezza e legalità oggi passate in secondo piano”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia