Menu
Cerca
Il deputato

Truffe nell’Erbese Zoffili (Lega): “Servono più agenti sul territorio”

Tentativo di truffa andato a segno a Ponte Lambro.

Truffe nell’Erbese Zoffili (Lega): “Servono più agenti sul territorio”
Politica Erba, 01 Aprile 2021 ore 17:46

Nelle scorse settimane nell’Erbese ci sono stati diversi tentativi di furto. Il deputato erbese Eugenio Zoffili (Lega): “Le vittime sono soprattutto i soggetti vulnerabili. Servono più agenti sul territorio e campagne di informazione”.

Truffe nell’Erbese Zoffili (Lega): “Servono più agenti sul territorio”

Di seguito le parole di Zoffili.

“Ancora una volta, purtroppo, in provincia di Como si registrano episodi criminosi. Nelle settimane scorse si sono verificati numerosi tentativi di furto, uno dei quali portato a segno, nel comune di Ponte Lambro, dove i malviventi qualificandosi come operatori di Enel Energia o di società di approvvigionamento idrico hanno cercato di introdursi nelle abitazioni per estorcere denaro o compiere furti. L’ultimo caso è del 30 marzo scorso, quando il ladro si è presentato ad un’anziana coppia come il tecnico dell’acqua e, una volta entrato, ha sottratto gioielli e contanti. L’amministrazione comunale ha allertato i cittadini tramite le piattaforme social e il passaparola, ma non si tratta di casi isolati: già nel gennaio scorso nel vicino comune di Canzo era stata tentata una truffa telefonica mentre nel Comune di Erba, come denunciato nella mia interrogazione n. 4/07518, si sono verificati tentativi di furto in abitazione ai danni di residenti. Nel luglio 2020 sempre a Erba due ladri, spacciandosi per Carabinieri, sono entrati nell’abitazione di due anziani e derubandoli di preziosi e contanti, come denunciato nella mia interrogazione n. 4/06344.

Dato che questi fenomeni sembrerebbero assumere natura endemica in modo particolare nella zona della provincia di Como che gravita attorno alla città di Erba, con gravi conseguenze sulla vita delle comunità e risultando particolarmente offensivi in quanto avvengono solitamente ai danni di soggetti vulnerabili, ho presentato una nuova interrogazione al Ministro dell’interno, Luciana Lamorgese, chiedendole quali iniziative di propria competenza intenda tempestivamente adottare, eventualmente valutando la possibilità di impiegare a supporto delle locali Forze dell’Ordine l’aliquota assegnata alla provincia di Como dei militari dell’operazione ‘strade sicure’ e destinando risorse ai sindaci per potenziare i servizi di polizia locale e di videosorveglianza delle proprie comunità. Ho inoltre chiesto al Ministro se intenda rinforzare i presidi delle Forze dell’Ordine nell’area della provincia di Como, e in particolare nell’erbese, incrementando la presenza di uomini a mezzi al fine di contrastare adeguatamente questi reati, e se siano previste opportune e capillari campagne di informazione sulle truffe più diffuse e sulle modalità per difendersi da esse, con particolare riguardo all’esigenza di tutela dei soggetti più vulnerabili”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli