Menu
Cerca

Wow Music Festival 2017: il sindaco di Como vieta l'uso di contenitori in vetro e metallo

In occasione del Wow Music Festival 2017 il sindaco di Como, per ragioni di sicurezza, vieta la vendita di cibo e bevande in contenitori di vetro e metallo.

Wow Music Festival 2017: il sindaco di Como vieta l'uso di contenitori in vetro e metallo
Politica 29 Giugno 2017 ore 09:52

Questo weekend torna l'appuntamento con il Wow Music Festival 2017. Da questa sera a sabato 1° luglio saranno quindi moltissimi gli ospiti che arriveranno a Como, soprattutto tra i giovani, per partecipare a questo evento musicale al Tempio Voltiano. Per ragioni di sicurezza, come ultimo atto del suo mandato, il sindaco di Como uscente Mario Lucini ha emanato un'ordinanza che vieta la vendita di cibo e bevande in contenitori di vetro e metallo. Ecco i dettagli.

Wow Music Festival 2017: niente vetro e metallo nei bar

I bar e qualsiasi tipo di esercizio commerciale che vende cibo e bevande, in occasione del Wow Music Festival 2017, ha l'obbligo di non vendere contenitori in vetro e metallo. Come già accaduto a Cantù, i primi cittadini vogliono evitare che questi strumenti possano diventare mezzi per offendere cose o persone ma anche pericolosi in caso di situazioni di pericolo e fuga.

Il provvedimento sarà operativo dalle ore 20:00 dei giorni di giovedì 29, venerdì 30 giugno e sabato 1° luglio fino alle ore 3:00 del giorno seguente. L'ordinanza avverte che in caso di mancato rispetto delle regole i trasgressori incorreranno in sanzioni amministrative da un minimo di 25,00 euro ad un massimo di 500,00 euro.

Le aree interessate

Gli esercizi a cui è rivolto il divieto di vendere per asporto cibi e bevande con contenitori in vetro e metallo rientrano nella zona delimitata a nord e ad est dalla riva del lago (a partire da Piazzale Somaini per finire in Lungo Lario Trento), a sud da Lungo Lario Trento e Viale Rosselli e ad ovest da Viale Masia (entrambi i lati delle vie inclusi ed incluso altresì il supermercato Carrefour).  Una seconda zona, circoscritta dalla riva del lago a nord e est (a partire dal Monumento ai Caduti per finire in Lungo Lario Trento), da Lungo Lario Trento e Viale Fratelli Rosselli (lati nord) a sud e da Viale Vittorio Veneto a ovest, è invece interessata dal divieto anche di somministrare cibo e bevande in contenitori di vetro e metallo nelle aree all'aperto degli esercizi commerciali.

Necrologie