la protesta

Zoffili in Sardegna per impedire lo sbarco di 125 migranti

Il deputato erbese e coordinatore regionale della Lega in Sardegna è al porto di Olbia.

Erba, 25 Settembre 2020 ore 14:04

Da questa mattina, 25 settembre 2020, Eugenio Zoffili, deputato erbese e coordinatore regionale della Lega in Sardegna, è al porto di Olbia. “Impediremo con ogni mezzo legale e pacifico lo sbarco di immigrati clandestini. La Sardegna non è il campo profughi dell’ Europa”, ha spiegato.

Zoffili in Sardegna per impedire lo sbarco di 125 migranti

Insieme ai leghisti sardi si è apertamente schierato contro lo sbarco dell’Alan Kurdi a Olbia. A bordo ci sono 125 migranti. “La Ong – ha attaccato ieri Zoffili – aveva annunciato di voler raggiungere Marsiglia, ma la notizia non è piaciuta al presidente francese che ha ordinato al governo Conte di farsene carico nonostante il sindaco della città fosse pronto ad accoglierla nel suo porto. Da quando la notizia si è diffusa, continuo a ricevere messaggi da cittadini sardi allarmati, che non vogliono vedere trasformata l’isola nel campo profughi d’Europa”.

Sul tema si era espresso anche il leader del Carroccio, Matteo Salvini: “Autorizzare lo sbarco in Sardegna di una nave Ong tedesca diretta in Francia con 125 clandestini a bordo? È una vergogna, l’ennesima umiliazione per i sardi e per tutti gli italiani che chiedono regole, sicurezza e difesa dei confini. Non siamo il campo profughi d’Europa!”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia