serratura bloccata?

Apertura porta bloccata: quali sono le cause e i rimedi migliori

Apertura porta bloccata: quali sono le cause e i rimedi migliori
16 Settembre 2020 ore 08:03

A tutti può capitare almeno una volta nella vita di avere dei problemi con la serratura della porta che è bloccata. Ci sono diverse cause che provocano le difficoltà o addirittura l’impossibilità di aprire una porta. Per capire quale sia la causa e intervenire prontamente basta fare riferimento al fabbro a Como e provincia per apertura porta bloccata. Intanto, vediamo quali possono essere le principali cause più frequenti del problema di blocco della porta.

Porta bloccata: pulire o sostituire la chiave

Le chiavi per aprire le porte di ultima generazione hanno dei piccoli fori si possono riempire di sporcizia, polvere e depositi fino a otturarli. Gli elementi della chiave hanno il compito di aderire perfettamente ai centri interni della serratura per sbloccarli. Quando le parti di una chiave sono ostruite, è normale che facciano fatica a girare nella serratura.

Per risolvere questo problema che ci sono sostanzialmente due soluzioni possibili. La prima è quella di pulire la chiave per rimuovere le particelle di sporco. Se la chiave è addirittura rovinata e graffiata, non basta una semplice pulizia ma occorre fare una copia della chiave.

Serratura bloccata: come risolvere

Il momento in cui si inserisce la chiave all’interno della serratura e si nota che fa fatica a girare, non è detto che il problema sia dovuto alla chiave ma può trattarsi della serratura che ha bisogno di un po’ di manutenzione. Con il passare del tempo può capitare che i meccanismi interni della serratura si usurino e si sblocchino a fatica. È sbagliato continuare a sforzare l’apertura della porta perché potrebbe danneggiarsi ulteriormente. In questi casi non bisogna continuare a sforzare altrimenti la chiave potrebbe anche spezzarsi all’interno della serratura.

Per risolvere la situazione e per scongiurare problemi come la rottura della chiave, è sufficiente una semplice passata di lubrificante che aiuta i meccanismi a scorrere meglio, se si tratti di una serratura tradizionale o anche una più moderna a cilindri europei.

Chiave spezzata nella serratura

Se la chiave si spezza all’interno del cilindro della serratura, per aprire la porta è necessario estrarre la chiave rotta. Potrebbe anche capitare che all’interno della serratura sia presente un pezzo di metallo utilizzato da ladri e scassinatori per forzare la serratura. In questi casi deve intervenire il fabbro per estrarre la parte rotta che impedisce lo sblocco dei cilindri. Di solito, è sufficiente usare un ferro a uncinetto da inserire nella parte inferiore della serratura, chiamato nottolino, per estrarre la parte della chiave rotta. 

Cilindro danneggiato: che cosa fare

Purtroppo, la causa peggiore che provoca l’impossibilità di aprire la porta È legata al danneggiamento del cilindro. Gli elementi interni della serratura possono essere vecchi oppure hanno subito eccessivi sforzi che hanno provocato dei danni al meccanismo. L’unica soluzione possibile è rivolgersi a un fabbro per la sostituzione del cilindro. La serratura viene forata per sbloccare la porta blindata e poi viene installato un nuovo blocco della serratura.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia