gesti d'amore

Fare beneficenza nel proprio piccolo: 3 modi per aiutare chi è meno fortunato

Fare beneficenza nel proprio piccolo: 3 modi per aiutare chi è meno fortunato
21 Luglio 2020 ore 07:24

La beneficenza è senz’altro uno degli atti più nobili che si possano compiere, ma non tutti hanno le possibilità economiche per versare ogni mese una determinata cifra alle associazioni che si occupano di questo. Purtroppo, al giorno d’oggi molte famiglie sono in difficoltà e devono stringere la cinghia, dunque si vedono costrette a rinunciare alle varie proposte delle associazioni benefiche, che prevedono un canone mensile fisso. 

Quello che però in molti non sanno è che per fare beneficenza non occorre essere ricchi: si può fornire un aiuto concreto ed importantissimo anche scegliendo delle forme alternative di solidarietà. I modi che abbiamo al giorno d’oggi per dare il nostro contributo a chi è meno fortunato di noi sono moltissimi e vale la pena scoprirli, perché in tanti non ne sono a conoscenza.

Vediamo dunque come possiamo aiutare gli altri nel nostro piccolo, anche quando non abbiamo una grande disponibilità economica.

Le bomboniere solidali per i grandi eventi

Le bomboniere vengono acquistate di frequente perché rientrano nella nostra tradizione e devono essere regalate agli ospiti in varie occasioni: dal matrimonio al battesimo, dalla Comunione alla laurea e via dicendo. Quello che in molti non sanno però è che esistono anche quelle solidali e sono diverse le associazioni che le propongono in vendita. Save the Children per esempio vanta nel proprio catalogo online moltissime bomboniere solidali ed il ricavato della loro vendita viene devoluto interamente per fornire un aiuto concreto ai bambini meno fortunati, in Italia e nel mondo. Per scoprire tutti i modelli disponibili vai al sito ufficiale di Save The Children: i prezzi sono davvero abbordabili e di certo non si spende di più che per qualsiasi altra normale bomboniera. 

Kit nascita: regalo solidale per una neo mamma

Devi fare un regalo ad una neo mamma? Anche in questo caso puoi optare per un dono davvero speciale, che punta tutto alla solidarietà. Sempre Save The Children infatti offre nel proprio catalogo online la possibilità di acquistare un kit nascita per permettere a 7 neo mamme di affrontare il parto in sicurezza. Purtroppo ogni anno ben 1 milione di bambini nel mondo non sopravvive al primo giorno di vita, per via di complicazioni legate al parto. Con questo aiuto concreto puoi fare del bene, regalando alla tua amica che è appena diventata mamma un qualcosa di molto più significativo del solito oggetto inutile. 

Kit insegnante: regalo solidale per una maestra

Un’altra idea molto interessante per fare del bene senza spendere cifre da capogiro è quella di regalare alla maestra del proprio figlio, a fine anno, un kit insegnante di Save The Children. Anche in questo caso, si può fare beneficenza e garantire a 2 maestre meno fortunate il necessario per svolgere il proprio lavoro: pastelli, gessetti, matite e quaderni. A noi sembrano oggetti da poco, ma in alcune parti del mondo questi sono considerati dei veri e propri tesori. Grazie a questo kit l’insegnante di tuo figlio riceverà un certificato che attesta il dono effettuato e senza dubbio sarà felice del gesto nobile che hai compiuto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia