Sponsorizzato

I metodi innovativi per imparare l’inglese

I metodi innovativi per imparare l’inglese
18 Marzo 2020 ore 07:30

Imparare l’inglese ormai può essere vista come un’esigenza fondamentale. In qualsiasi contesto ci troviamo ad avere a che fare con molte parole inglesi, che non possiamo ignorare. Proprio per questo motivo, anche per avere più occasioni nel mondo contemporaneo, tutti dovrebbero trovare un modo facile per imparare l’inglese. In fin dei conti questa lingua straniera propone un sistema linguistico molto semplice, visto che le sue regole grammaticali non sono affatto complesse. Possiamo comunque favorire l’apprendimento dell’inglese e renderlo qualcosa di ancora più facile, utilizzando, accanto ai metodi più tradizionali, anche altre possibilità più innovative. Vediamo di che si tratta.

Utilizzare i social network

Se scegli una scuola di inglese Como o di un’altra città italiana, fra i metodi più innovativi che ti verranno suggeriti ci sarà sicuramente la possibilità di utilizzare a tuo vantaggio i social network.
Non possiamo ignorare che ormai i social media costituiscono anche una fonte di lavoro soprattutto per chi è capace di creare dei contenuti.
Facebook, Instagram, Twitter possono essere utilizzati anche per migliorare l’inglese. Infatti spesso molti post che vengono condivisi nelle reti sociali più note sono scritti proprio in lingua inglese. Anche il servizio più conosciuto che riguarda la condivisione di video, ovvero YouTube, può esserti utile per migliorare la comprensione orale e la pronuncia nella lingua straniera.

Usare le applicazioni per smartphone

Ma la tecnologia e le innovazioni del web ci vengono in aiuto anche in un altro modo. Infatti puoi cercare di imparare meglio l’inglese anche utilizzando le apposite app per smartphone o per dispositivi mobili in generale. Chi ormai non le usa?
Tutti hanno a disposizione un dispositivo mobile, come smartphone e tablet, che utilizzano nella loro vita quotidiana per mille attività. Puoi cercare delle applicazioni che sono concentrate sul lessico e sulla pronuncia della lingua inglese. Alcune sono disponibili anche in maniera gratuita.
Puoi utilizzare le applicazioni in maniera divertente anche nei ritagli di tempo, in qualsiasi situazione ti trovi, e così potrai migliorare il tuo apprendimento dell’inglese.

Stimolare più sensi insieme attraverso i contenuti video

Fra i metodi innovativi che abbiamo a disposizione per imparare l’inglese ci sono sicuramente anche i contenuti video. Anche se cerchi sul web oppure se utilizzi piattaforme televisive adatte, puoi rintracciare film, telefilm e documentari oppure video di canzoni in inglese.
Questo metodo viene considerato piuttosto innovativo perché è capace di stimolare contemporaneamente il senso dell’udito e quello visuale. Inoltre usufruendo dei contenuti che ci piacciono maggiormente riusciamo a memorizzare meglio nuove parole.

Sfruttare il metodo inverso

Un altro metodo innovativo che molte scuole di inglese propongono è il cosiddetto metodo inverso. È stato rivalutato specialmente negli ultimi anni. Questo metodo si basa su delle considerazioni che riguardano l’apprendimento della lingua madre.
Diversi studiosi affermano che da piccoli abbiamo cominciato ad imparare l’italiano stando zitti e ascoltando gli altri parlare. Quindi il metodo inverso per imparare la lingua inglese consiste nell’assimilazione della nuova lingua allo stesso modo. Prima avviene la conoscenza “passiva” della lingua, mediante l’ascolto, e poi si passa all’apprendimento più attivo, dopo aver appreso i suoni e le parole nuove della lingua straniera.
Sarebbe quindi un modo che, a detta degli esperti, potrebbe essere considerato più naturale per imparare l’inglese, riproponendo le stesse fasi di apprendimento tipiche della nostra lingua madre, che all’inizio non abbiamo studiato sui libri di grammatica, ma abbiamo sperimentato soltanto attraverso l’ascolto delle frasi e dei discorsi degli altri che stavano intorno a noi.
È una teoria diametralmente opposta rispetto a coloro che invece affermano che l’inglese si debba imparare direttamente sul campo, recandosi in un luogo in cui sia la prima lingua, quella ufficiale, buttandosi completamente nel parlare.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia