Sponsorizzato

Pallacanestro Cantù, cosa attendersi dalla trasferta di Treviso

Pallacanestro Cantù, cosa attendersi dalla trasferta di Treviso
27 Ottobre 2020 ore 11:08

Quattro partite disputate: due vittorie e due sconfitte per la Pallacanestro Cantù, che si è tolta, però, la soddisfazione di espugnare il campo dei cugini varesini, per un successo che per i tifosi, ogni anno, vale senz’altro doppio.

Eppure, la squadra brianzola era partita con prospettive non proprio rosee, dal momento che i bookmakers la consideravano come una delle indiziate per la retrocessione. Eppure, fin dal raduno, il gruppo ha dimostrato di saper ribaltare questo esito, al punto tale che diversi appassionati di scommesse già sognano di vedere Cantù qualificata tra le prime otto al termine del girone d’andata, conquistando la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia.

Puntare sulla pallacanestro italiana, al giorno d’oggi, è davvero un gioco da ragazzi. Infatti, ci sono tanti casinò online che mettono a disposizione dei bonus davvero molto vantaggiosi per cominciare a puntare non solo sulla pallacanestro, ma anche su ogni altra disciplina sportiva di proprio interesse. Queste piattaforme, ormai, sono sempre più sicure rispetto al passato, ma soprattutto offrono un’ampia gamma di giochi: ad esempio, i migliori siti legali per giocare al gratta e vinci sono in grado di garantire un’esperienza di gioco affidabile e coinvolgente.

Squadra al lavoro in vista della trasferta trevigiana

Ritorno in palestra per la squadra canturina, che vuole preparare nei minimi dettagli una trasferta molto importante come quella sul campo di Treviso. L’ultima partita, giocata tra le mura amiche e persa contro una Reyer Venezia sicuramente superiore, ha dato però tanti spunti positivi e diversi motivi per sorridere a coach Pancotto.

Adesso, l’obiettivo della formazione biancoblu è quello di prendersi i due punti in un match che, almeno sulla carta, dovrebbe essere molto equilibrato. Nella corsa verso un posto alla Final Eight di Coppa Italia e anche pensando a lungo termine, sarebbe veramente importante per Cantù riuscire a tornare subito alla vittoria.

Attenzione a Treviso

Tra l’altro, esattamente come i canturini, anche Treviso arriva a questo match dopo una sconfitta, in questo caso arrivata sul parquet di Brindisi. Certo, il risultato finale non deve ingannare, dal momento che Brindisi si è imposta nettamente, dopo una partita davvero rocambolesca. Infatti, dopo un primo tempo eccezionale, la compagine veneta era avanti addirittura di 15 punti, 38-53, grazie a una produzione offensiva clamorosa.

Poi, al PalaPentasuglia, è accaduto l’imprevedibile, con Brindisi che ha letteralmente cambiato marcia, ricucendo il gap e addirittura allungandolo. Pazzesco notare come nel secondo tempo la squadra pugliese abbia segnato addirittura 61 punti contro i soli 30 di Treviso. Un blackout che alla De Longhi è costato caro, ma che vuole subito vendicare nella sfida contro Cantù.

Tra l’altro Treviso potrà contare anche su una novità nella partita contro la compagine brianzola. Infatti, in campo ci sarà anche il nuovo acquisto, ovvero l’ala polacca Michal Sokolowski, che è stato preso dal Legia Varsavia. Si tratta di uno dei giocatori chiave della nazionale polacca, che ha disputato sia Europei che Mondiali e a cui non manca di certo l’esperienza. Un pericolo in più per Cantù, che dovrà essere brava in difesa esattamente come ha fatto con Venezia, cercando di limitare le principali bocche da fuoco della De Longhi, per poi essere il più concreta possibile nella metà campo offensiva, cercando di spegnere tutti i momenti di entusiasmo che potrebbero gasare i padroni di casa.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia