Idee & Consigli

Borsa e investimenti: ecco le azioni da comprare oggi secondo gli analisti

Borsa e investimenti: ecco le azioni da comprare oggi secondo gli analisti
Idee & Consigli Como città, 10 Ottobre 2021 ore 12:39

L’obiettivo dei trader consiste nel trarre un guadagno attraverso la compravendita dei cosiddetti “asset”, ovvero dei vari beni disponibili all’interno di Borse e mercati, tra cui le azioni.

Gli investitori sanno bene che, in finanza, il valore di un asset è variabile e dunque può scendere o salire in ogni istante della giornata, in base a tutta una serie di input e/ fattori. Il loro scopo è dunque quello di muoversi di conseguenza: di imparare a leggere il mercato, in maniera tale da comprare quando il prezzo di un asset è basso e poi di rivendere quando il prezzo sale, in maniera tale da ottenere un ricavo.

Gli operatori di mercato da una parte si attengono a delle strategie di investimento predeterminate, ma dall’altra devono essere pronti a modificare ogni operazione in tempo reale prestando attenzione all’andamento dei titoli.

Uno degli asset che continua ad attirare grande attenzione all’interno dei mercati finanziari sono le azioni, ovvero parti del capitale di una società quotata in borsa. Per capire quali azioni comprare oggi è possibile seguire i consigli degli esperti di Giocareinborsa.net, portale specializzato dove trovare guide e approfondimenti sempre aggiornati.

Come usare le previsioni finanziarie per investire in azioni

Le previsioni finanziarie sono analisi figlie di uno studio più che approfondito e vengono realizzate da professionisti integerrimi del settore finanziario.

I cosiddetti segnali di trading offrono indicazioni e suggerimenti sulla futura quotazione di un asset o di uno strumento finanziario e per farlo partono innanzitutto dal suo andamento passato. Si tratta dunque di veri e propri report, che raccolgono dati o grafici sul medio e sul lungo periodo.

A questa raccolta informazioni si aggiunge spesso una ricerca in merito a possibili cambiamenti in corso o programmati per il medio periodo. Nel caso delle azioni, ad esempio, per realizzare i segnali di trading relativi al titolo di una grossa realtà internazionale (pensiamo ad Amazon, a Stellantis, Prada ecc.) si potrebbe cercare di capire se ci siano novità aziendali in arrivo: una possibile fusione potrebbe portare a una crescita esponenziale dell’asset, allo stesso modo una drastica riduzione del personale potrebbe generare un suo deprezzamento.

Comprare azioni: gli altri elementi da valutare

Al di là delle previsioni e dei segnali di trading, esistono poi degli ulteriori elementi che possono aiutare un trader a capire se sia il caso di comprare o meno determinate azioni. Il primo è nuovamente legato alla storia e alla solidità dell’azienda madre: un investitore professionista dovrebbe conoscere almeno i fondamentali del bilancio aziendale e dunque dovrebbe essere in grado di analizzare gli introiti di una realtà, le sue vendite, i suoi margini, il suo cash flow, ma anche una sua eventuale posizione debitoria.

Queste informazioni dovrebbero poi venire confrontate con quelle relative a eventuali competitor, in modo tale da stabilire un corretto posizionamento del titolo nel mercato. Da questo punto di vista è però importante sfatare un mito: non è detto che le aziende che dominano nel mercato siano quelle su cui conviene investire. Al contrario, in molti casi sono le realtà minori ad avere prospettive più interessanti.

Investire in azioni tra prospettive e doppioni

È bene ricordare come ci sia un altro elemento da considerare quando si investe in azioni, ovvero la prospettiva di crescita. Un trader, infatti, dovrebbe sempre chiedersi quale sarà il futuro del titolo che vuole comprare (tra un anno, tra cinque anni, tra dieci anni).

Una domanda che aiuterà a capire la tipologia di investimento più adatta: alcuni beni, infatti, sono particolarmente adatti a una compravendita rapida, altri invece sono sicuramente più redditizi se conservati nel medio o addirittura nel lungo periodo.

Un ultimo principio da tenere a mente quando si decide quali titoli comprare è quello della diversificazione: un buon trader infatti è sempre attento a evitare doppioni nel suo portafoglio.10

Necrologie