Idee & Consigli
Sponsorizzato

Connected TV e pubblicità: le evoluzioni del settore secondo Giovanni Pio Gravina

Connected TV e pubblicità: le evoluzioni del settore secondo Giovanni Pio Gravina
Idee & Consigli 08 Marzo 2022 ore 07:00

Il settore della pubblicità è sempre più interessante, anche perché è in continua evoluzione, specialmente nel corso degli ultimi anni. Grazie alle nuove tecnologie, si stanno espandendo sempre di più dei mezzi di comunicazione che solo fino a qualche anno fa non esistevano oppure non avevano una grande diffusione. Pensiamo per esempio al settore delle Connected TV, che è sicuramente uno degli ambiti da tenere maggiormente in considerazione in questi ultimi tempi, con una forte associazione con lo sviluppo della tecnologia innovativa. A parlare dell’argomento e di come il mondo delle Connected TV sia sempre più associato alla pubblicità è Giovanni Pio Gravina, CEO della web agency Publicom.

Il mondo della pubblicità e le Connected TV

La pubblicità erogata sulle Connected TV ha un compito molto importante, come spiega il CEO di Publicom Giovanni Pio Gravina. L’obiettivo consiste nel raggiungimento degli utenti che non possono essere raggiunti da campagne pubblicitarie che in modo tradizionale vengono diffuse solitamente mediante la TV di tipo lineare.

Nel corso degli ultimi anni si è avuto un vero e proprio aumento delle connessioni dei televisori alla rete, un incremento che si attesta a 365 minuti al giorno, che corrispondono a circa 6 ore, per quanto riguarda il periodo di tempo trascorso davanti alle Connected TV nel nostro Paese.

Il livello molto elevato di coinvolgimento che contraddistingue l’esperienza di visione sugli schermi di grandi dimensioni, insieme all’esperienza di streaming video, permette di lavorare proprio nel raggiungimento di questi obiettivi.

Per comprendere come il settore pubblicitario sia sempre più integrato con il mondo delle Connected TV, bisogna tenere in considerazione come il consumo dei contenuti in streaming video sia collegato strettamente a differenti canali di diffusione. Si tratta dei servizi OTT, nei quali sono inclusi lo streaming su applicazioni, dei siti premium, che permettono la raccolta di contenuti video locali, e delle CTV, nell’ambito dei contenuti che vengono visualizzati ad esempio attraverso le Smart TV.

Chi è Giovanni Pio Gravina

Giovanni Pio Gravina ha aggiunto che proprio il livello delle Connected TV è quello che permette di raggiungere elevati risultati per quanto riguarda gli obiettivi da ottenere, sia in termini di quantità che di qualità. La metodologia data-driven è garantita attraverso le tecnologie di programmatic advertising, con l’obiettivo di attuare strategie puntuali di targeting.

Publicom si occupa anche di questi temi. L’agenzia web è stata fondata a Milano nel 2012 proprio da Giovanni Pio Gravina, orientandosi in una fase iniziale all’ambito IT. Progressivamente la web agency si è avvicinata sempre più ai settori dell’advertising e della pubblicità.

Gravina ha consolidato nel tempo partnership con diverse agenzie e società, come ITSimplycom e Relive Communication. La prima è una società che mette in atto dei progetti ad alto valore tecnologico, la seconda è un’agenzia creativa di Cagliari con forte vocazione nel settore digitale.

Giovanni Pio Gravina si è laureato nel 2010 al Politecnico di Milano in Ingegneria delle Telecomunicazioni. Nel 2016 ha seguito dei corsi di perfezionamento allo IAB UK di Londra e ha conseguito delle certificazioni Google in diversi settori.

Publicom oggi si contraddistingue per un approccio di tipo data-driven-marketing, che si basa sulla comprensione degli utenti e del business aziendale, oltre che su specifiche competenze di media planning e marketing.

Gravina coordina un team di 20 collaboratori che opera in diversi Paesi del mondo. L’obiettivo di Publicom è quello di mettere in atto una proposta che connette il lavoro dell’agenzia con gli standard del mercato più attuali, occupandosi di diverse tematiche e strategie.

Il lavoro dell’agenzia web riguarda infatti differenti ambiti, come la pubblicità, i siti web, gli e-commerce, i siti corporate, la grafica creativa, il web marketing, la SEO e il Search Engine Advertising. Inoltre Publicom si occupa di social media marketing, performance ADV, display ADV e direct e-mail marketing.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie