Idee & Consigli
Sponsorizzato

International School of Como, 20 anni di crescita e 400 studenti: “Prepariamo all’economia globale e al rispetto interculturale”

Da ormai vent’anni a Como c’è una scuola in cui i ragazzi, dai primi anni della materna fino alle superiori, possono studiare, ma soprattutto crescere come persone, in un ambiente internazionale capace di offrire una preparazione e una mentalità in grado di aprire loro le porte del mondo.

International School of Como, 20 anni di crescita e 400 studenti: “Prepariamo all’economia globale e al rispetto interculturale”
Idee & Consigli 30 Marzo 2022 ore 16:38

Questa realtà è l’International School of Como che, nata sulle rive del lago, da qualche anno ha trovato casa in un modernissimo campus di 9 mila metri quadri a Fino Mornasco, a sei chilometri dalla città che, entro il prossimo anno, si ingrandirà ulteriormente quasi del 50% con l’aggiunta di nuovi spazi dedicati allo sport, al design e alla tecnologia che si uniranno alle aule specializzate per le arti e le scienze già a disposizione degli studenti.

4 foto Sfoglia la gallery

“Oggi contiamo quasi 400 studenti e il numero di iscritti continua a crescere – spiega il preside della scuola Gavin Williams – siamo una International Baccalaureate (IB) World School, il che significa che offriamo l’intero IB Continuum agli studenti dai 3 ai 18 anni dal Primary Years Program (PYP, età 3-11) al Middle Years Program (MYP, 11-16 anni) fino al Diploma Program (DP, 16-18 anni). Il curriculum IB è incentrato sull’apprendimento basato sull’indagine e sullo sviluppo delle abilità e degli attributi necessari per il successo in un mondo sempre più connesso e in continua evoluzione. Il continuum IB passa da transdisciplinare (PYP) a interdisciplinare (MYP) a disciplinare (DP), offrendo agli studenti non solo una solida base, ma l’opportunità di selezionare tra le migliori università del mondo. Integrata nel nostro curriculum, inoltre, c’è una sinergia con i programmi ministeriali italiani, il che significa che i nostri studenti sono preparati e sostengono gli esami di stato in italiano al termine della scuola primaria e media”.

Gavin Williams

Oltre a garantire una preparazione didattica di altissimo livello, però, International School of Como presta una particolare attenzione alla crescita e alla maturazione dei propri studenti anche grazie alla presenza, all’interno della scuola, di ben 47 nazionalità e quasi 40 lingue diverse, un’opportunità unica “non solo di vedere le cose da una prospettiva diversa, ma di capire che i nostri valori come compassione, onestà, fiducia e rispetto sono ciò che ci unisce e sono molto più importanti dei nostri passaporti”, dice Williams.

“La nostra missione è quella di responsabilizzare gli studenti in modo che diventino studenti attivi, riflessivi e responsabili per tutta la vita – aggiunge – al centro del nostro curriculum c’è l’impegno a svilupparne la mentalità internazionale aumentando la loro capacità di fare la differenza positiva per il mondo attraverso una maggiore comprensione e rispetto interculturale. Ideologicamente, il nostro curriculum e la nostra pratica sono incentrati sullo sviluppo morale dei nostri studenti mentre, pragmaticamente parlando, li stiamo preparando ad avere successo in un’economia e una cultura globalizzate, ovunque scelgano di andare nel mondo”.

E chi si immagina questa scuola come destinata principalmente a studenti stranieri abituati a girare il mondo seguendo la carriera lavorativa dei genitori, è destinato a ricredersi perché International School of Como offre opportunità di crescita uniche anche per gli studenti italiani e non solo perché, al termine degli studi, oltre alle normali competenze curriculari saranno in grado di parlare perfettamente inglese, ma anche perché avranno fatto esperienze che pochissime scuole sono in grado di offrire e che apriranno loro le porte delle università di tutto il mondo: “Per una famiglia italiana, molto di ciò che una scuola internazionale può offrire sembra un po’ come entrare nell’ignoto – spiega il preside – quello che suggerisco è guardare avanti a dove vorresti che tuo figlio fosse all’età di 18 anni. Avrà studiato intensamente la matematica, oltre alle scienze e alle discipline umanistiche ma avrà anche fatto esperienze nelle arti creative, come il teatro e la musica. Avrà completato una quantità significativa di progetti di ricerca, preparandoli con le competenze necessarie per un ambiente accademico, conoscerà l’importanza di essere attivo e capirà l’importanza del volontariato al servizio degli altri. I nostri studenti italiani IB sviluppano tutti questi attributi, oltre alla comprensione della cultura italiana: possono sperimentare elementi del sistema educativo italiano, godere delle stesse pietre miliari dei loro coetanei e all’età di 18 anni, sono pronti per l’università e la fase successiva della loro istruzione. I genitori spesso si chiedono se i loro figli potrebbero perdersi i benefici di un’istruzione locale di cui hanno goduto loro stessi, tuttavia, la diversità e le opportunità che si trovano all’interno del curriculum IB è il motivo per cui è ampiamente (e attualmente) considerato il miglior curriculum scolastico in mondo, in particolare per quanto riguarda la preparazione pre-universitaria. Vorrei averlo studiato io stesso!”.

Se desiderate conoscere meglio l’offerta formativa di International School Como, i responsabili e i docenti, sono a vostra disposizione visitando il sito iscomo.com, scrivendo a info@iscomo.com o chiamando il numero 031.572 289.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie