Scuola
Scuola

Elezioni Consiglio d'istituto, Lucca si ricandida con "Esperienza scuola". A Casnate una lista indipendente

Il 20 e 21 novembre le famiglie del Comprensivo Cucciago Grandate Casnate voteranno i loro rappresentanti.

Elezioni Consiglio d'istituto, Lucca si ricandida con "Esperienza scuola". A Casnate una lista indipendente
Scuola Canturino, 18 Novembre 2022 ore 14:30

Genitori, insegnanti e personale scolastico si accingono a rinnovare il Consiglio d’istituto del Comprensivo Cucciago Grandate Casnate.

Elezioni Consiglio d'istituto, Lucca si ricandida con "Esperienza scuola"

Domenica 20 novembre, dalle 8 alle 12, e lunedì 21 dalle 8 alle 13, saranno chiamati a eleggere i nuovi rappresentanti organo collegiale che sarà in carica per il prossimo triennio. Due le liste che chiederanno la fiducia delle famiglie: una è "Esperienza scuola" che rappresenta la maggioranza che ha guidato il Consiglio d’istituto nel triennio che si va a concludere.

I candidati sono: Roberta Buccolo, Barbara Cusini, Alessandro Frigerio, Dario Lucca, Matteo Piatti, Stefano Rampoldi, Marilinda Sala, Cristina Seveso e Cinzia Viganò. Si ricandida quindi il presidente uscente del Consiglio d’istituto, Dario Lucca.

Come mai ha deciso di mettersi nuovamente in gioco per la scuola?

"Ho vissuto in Consiglio d’istituto tre anni da presidente e altrettanti da segretario. Prima sono stato all’opposizione. Mi sono messo in gioco allora come oggi per i miei figli. All’inizio di questo percorso ho deciso di scendere in campo perché vedevo che le cose pratiche della scuola non funzionavano. Ad esempio non digerivo che i cancelli dei plessi scolastici fossero aperti a tutte le ore del giorno e della notte, sembrava casa di nessuno. Con il supporto dell’ex dirigente scolastica Deborah Iacopino siamo riusciti a imporre al Comune di Grandate di mettere una recinzione e chiudere".

Quale è stato il momento più brutto di questi tre anni?

"Credo la questione dell’obbligatorietà dei grembiuli in tutte le primarie che si è consumata negli ultimi mesi. Mi rendo conto che è stata gestita male e con l’attuale dirigente Raffaella Piatti abbiamo deciso di riprendere in mano la questione, riportando l’autonomia di utilizzo ai plessi in attesa di un nuovo sondaggio tra i genitori".

E il più bello?

"Non credo di averne uno in particolare, ogni delibera approvata per gli studenti è stato un momento di orgoglio. Tra le cose più importanti che abbiamo realizzato c’è sicuramente la creazione del Team Antibullismo perché anche dalle nostre scuole arrivavano segnali non belli".

C’è qualcosa che è rimasto in sospeso e avrebbe voluto fare?

"Istituire una borsa di studio per gli studenti meritevoli a livello d’istituto".

Ci sono ancora delle criticità urgenti da risolvere?

"Direi di no, grazie alla collaborazione dei tre Comuni oggi tutti gli edifici scolastici sono a norma, gli ultimi lavori sono in corso alla scuola d e l l’infanzia di Cucciago. E’ una questione su cui la dirigente Iacopino ha insistito molto"

A Casnate una lista indipendente

Non solo una, bensì due liste di genitori chiederanno la fiducia delle famiglie dell’Istituto Comprensivo Cucciago Grandate Casnate alle prossime elezioni del Consiglio d’istituto che si terranno il 20 e 21 novembre. La seconda lista, "Democrazia, condivisione e cambiamento" è tutta casnatese. Si candidano Omar Giglio, Barbara Rotta, Barbara Salvatore, Claudia Cattaneo, Viviana Porta, Beatrice Guida, Silvia Errani, Mariachiara Bernasconi e Cinzia Francescucci. Partecipazione, comunicazione, inclusività, collaborazione e progetti sono le parole chiave della lista casnatese.

"Durante quest’anno scolastico alla primaria di Casnate c’è stato un problema da affrontare - spiega Barbara Rotta, riferendosi alla obbligatorietà dei grembiuli, poi rientrata con un passo indietro del Consiglio d’istituto - Si è creato un bel gruppo di genitori di Casnate, unito, così abbiamo deciso di metterci in gioco in vista delle elezioni. Negli ultimi anni la scuola di Casnate è sempre stata in minoranza al Consiglio d’istituto e vorremmo cambiare questa situazione".

E aggiunge: "Il nostro unico desiderio è andare incontro ai bisogni dei bambini, delle famiglie non solo della primaria di Casnate ma anche della seconda di Grandate che ne è naturale evoluzione in un clima di totale collaborazione con l’altra lista di genitori. Per il Comprensivo vogliamo una strada comune ma salvaguardando le identità dei plessi".

Seguici sui nostri canali
Necrologie