Scuola
libri e manuali

La formazione in ambito tessile: Fondazione Setificio in prima linea per dare gli strumenti giusti alla nuova generazione

Un nuovo testo per la Progettazione e Industrializzazione dei Tessuti, con una collana che sarà completata da un ulteriore volume di Tecnologia Tessile.

La formazione in ambito tessile: Fondazione Setificio in prima linea per dare gli strumenti giusti alla nuova generazione
Scuola Como città, 24 Maggio 2022 ore 17:42

Tra le attività promosse da Fondazione Setificio, un ampio spazio è riservato all’aggiornamento degli strumenti a supporto della formazione. Questo lavoro prevede la creazione di contatti tra i docenti, imprese ed esperti nella produzione in grado di poter aggiornare ed integrare al meglio i percorsi formativi e anche i testi da mettere a disposizione di insegnanti e studenti. Nel comparto tessile questo aspetto assume particolare criticità in quanto si evidenzia, anche a livello nazionale, l’esigenza di nuovi addetti ben preparati in sostituzione di tecnici che hanno concluso l’attività lavorativa. Inoltre, anche l’editoria scolastica tradizionale riserva poco interesse alle specificità di questo settore. Fondazione Setificio si è quindi attivata per promuovere la formazione tecnica su vari fronti e consentire un aggiornamento dei testi a disposizione della scuola. Dopo il volume dedicato alla Nobilitazione Tessile presenta oggi, 24 maggio 2022, un nuovo testo per la Progettazione e Industrializzazione dei Tessuti, con una collana che sarà completata da un ulteriore volume di Tecnologia Tessile.

Oggi 24 maggio, presso la Biblioteca del Setificio Paolo Carcano, il Presidente di Fondazione Setificio, Graziano Brenna con il consigliere Davide Gobetti e il Dirigente Scolastico e Presidente Rete TAM (scuole nazionali tessile-abb.-moda) prof. Roberto Peverelli, con i docenti prof. Fausto Quadrio e Simone Roncoroni, hanno presentato alla stampa queste iniziative che stanno riscontrando un ampio successo.

La formazione in ambito tessile

UN NUOVO LIBRO DIDATTICO

Dopo il primo volume della serie intitolato “Appunti di nobilitazione tessile”, realizzato in due edizioni su richiesta della scuola, di tecnici e di aziende, viene presentato il nuovo volume intitolato “Appunti di progettazione e industrializzazione dei tessuti” realizzato dal prof. Fausto Quadrio, docente dell’ISIS Setificio Paolo Carcano, con Davide Gobetti, imprenditore specializzato nella progettazione dei tessuti jacquard.

Il volume presenta un indice di argomenti molto approfondito, che analizza le basi delle superfici tessili, le caratteristiche e le strutture dei tessuti ortogonali a licci, i tessuti speciali e i tessuti operati. Il testo ripercorre l’impostazione del primo volume della collana, con capitoli e paragrafi ben distinti, che facilitano la lettura e lo studio, ed è corredato da molte immagini a colori, schemi, tabelle ed illustrazioni grafiche.

Di particolare valore i numerosi esempi di intrecci, corredati dalle foto dei tessuti corrispondenti, da analisi tecniche e da inediti esempi di schermate di CAD tessile, lo strumento oggi utilizzato in tutte le aziende per la progettazione dei tessuti. Oltre a Fondazione Setificio, ha dato un contributo anche il gruppo belga Picanol. Con questo supporto, Fondazione Setificio ha provveduto alla copertura integrale dei costi delle copie dei volumi che sono stati messi a disposizione dell’Istituto Istituto Paolo Carcano per un ampio utilizzo didattico. A breve inoltre sarà concluso un nuovo volume dedicato alla Tecnologia Tessile.

La realizzazione dei volumi è stata curata dalla cooperativa Editoriale Lariana, presieduta da Francesca Paini, che si occupa di valorizzare il territorio, la storia e il sapere locale. A sua volta la stampa è stata affidata a Impressioni Grafiche, una tipografia professionale gestita da una cooperativa sociale che inserisce al lavoro persone con problemi psichiatrici.

FORMAZIONE DEI FORMATORI

L'impegno di Fondazione Setificio è andato in direzione di una maggior conoscenza e consapevolezza della peculiarità del settore tessile, e per questo sono stati messi a punto, con l'Istituto Setificio Paolo Carcano, molti momenti di incontro, scambio e divulgazione in relazione a questo specifico saper fare. In risposta ad una precisa richiesta della scuola, un team di lavoro costituito dai consiglieri di Fondazione Angela Caccia, referente Risorse Umane Ratti spa, Davide Gobetti, Graziano Pagani, referente formazione di Confindustria Como e dal prof. Simone Roncoroni, ha impostato e realizzato un ciclo di incontri formativi per i docenti dell’indirizzo tecnico Sistema Moda delle Scuole Superiori di tutta Italia. Nato in primo luogo per supportare il Setificio di Como nella formazione di nuovi docenti appena inseriti nel corpo docente - come già fatto in numerose iniziative degli anni passati - il percorso di quest’anno è stato approfondito e ampliato, modificando l’obiettivo di partenza verso una condivisione di una competenza tecnica allargata a tutte le scuole della Rete TAM, che vede il Carcano in prima linea con la presidenza affidata al suo Dirigente Scolastico, Prof. Peverelli. Si è svolta pertanto una prima indagine sui fabbisogni dei docenti, incrociata con le esigenze delle imprese di settore, per mettere a punto un programma didattico a moduli, una formula che sarà poi replicabile anche nei prossimi anni. Alla fine del percorso è prevista anche la raccolta di feedback dai docenti partecipanti proprio per perfezionare questa offerta. Il corso, gratuito e svoltosi online con collegamenti live dai laboratori del Carcano, ha avuto un grande successo, con punte di presenze attorno ai 150 docenti da tutta Italia. Tra i formatori, docenti senior ed ex docenti del Setificio di Como, affiancati a tecnici provenienti dalle aziende. Tutte le lezioni sono state poi rese disponibili sul sito della Rete TAM.

INCONTRI DIVULGATIVI

Fondazione Setificio, sempre in collaborazione con l’Istituto di Setificio Paolo Carcano, sta inoltre portando avanti un ciclo di incontri divulgativi gratuiti sulle tecniche tessili. Il tutto sempre online, nel tardo pomeriggio, dalle 18.00 alle 19.30 per consentire anche ai lavoratori di potersi collegare. Questa nuova iniziativa è nata in risposta ad esigenze del distretto tessile comasco, imprese ed operatori, e si pone in linea con il percorso formativo sviluppato in ambito scolastico dalla scuola di Setificio, nello specifico andrà anche a supportare il Corso Serale della scuola in vista di un suo rafforzamento. Fondazione Setificio, con il supporto di Confindustria Como, Confartigianato Como ed Associazione Ex Allievi del Setificio, ha promosso e organizzato questo ciclo di incontri di approfondimento composto da sei appuntamenti totali. Già svolti tre incontri nel mese di marzo, con focus su tre specifiche aree produttive del tessile: Tintoria, Stampa, Finissaggio. Gli altri tre appuntamenti, programmati in questo mese di maggio, riguarderanno le aree di Disegno Tessile, Tessitura a Licci e Tessitura Jacquard.

TRAME LARIANE

L’evento “Trame Lariane” nasce dall’idea di una ex allieva del Carcano che, grazie alla collaborazione con la sua scuola, il Setificio Paolo Carcano di Como, con Fondazione Setificio e altre realtà, ha sviluppato il progetto di una mostra diffusa, che unisce indissolubilmente moda, arte, cultura del fare, paesaggio e beni culturali. L’esposizione si sviluppa in tre location d’eccezione, gioielli dell’architettura e dell’arte dei giardini poste sulle rive del Lago di Como: Villa Carlotta, Giardini di Villa Melzi d’Eril e Villa Monastero. Per Fondazione Setificio, al progetto ha collaborato il Vicepresidente Lorenzo Frigerio.

I commenti

Molto soddisfatto Graziano Brenna, Presidente della Fondazione Setificio: “Sfruttando le nuove opportunità dei collegamenti online sperimentati durante la pandemia, abbiamo trovato nuove sinergie per continuare a sostenere e poi anche ampliare la formazione tecnica tessile, fiore all’occhiello di tutto il Made in Italy e spesso purtroppo sottovalutata. Le aziende attendono e richiedono con decisione i nostri giovani, con competenze aggiornate e che sappiano portare avanti un saper fare storico che tutto il mondo ci invidia, così come ha riconosciuto anche la nomina di Como quale Città Creativa Unesco. In questo senso siamo riusciti a creare un percorso formativo che dal Setificio è stato apprezzato in tutta Italia, con grande successo di pubblico. La pubblicazione del secondo volume sulla didattica tessile è la conferma del nostro impegno costante, che prosegue con la realizzazione di un terzo volume a completamente di una collana aggiornata e completa. Ringrazio i tecnici e i docenti autori dei libri per la competenza, l’impegno e la passione riservata a questo progetto e poi alle aziende sponsor che ci hanno permesso di realizzare concretamente queste pubblicazioni”.

Anche il Dirigente Scolastico del Carcano, prof. Roberto Peverelli, sottolinea l’importanza delle attività sviluppate insieme alla Fondazione:“Siamo davvero lieti di poter avere dei nuovi strumenti che raccolgono e diffondono i saperi costruiti e sedimentati nel tempo durante le lezioni in aula e nei laboratori della scuola, integrati con l’innovazione e l’esperienza portata dalle aziende. Con iniziative come queste le nozioni si consolidano e prendono forma, in modo da poter essere divulgate, come abbiamo fatto, anche a livello nazionale, in una logica di condivisione con altre scuole che richiedono approfondimenti nel tessile-abbigliamento”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie