Sport
Pallavolo rosa stoppata a domicilio

Albese Volley coach Cristiano Mucciolo: "Peccato per questo stop, stavamo giocando davvero bene"

Albese Volley a tu per tu co il tecnico della Tecnoteam di serie B1 femminile.

Albese Volley coach Cristiano Mucciolo: "Peccato per questo stop, stavamo giocando davvero bene"
Sport Erba, 08 Aprile 2020 ore 11:23

Albese Volley a tu per tu con il tecnico della Tecnoteam di serie B1 femminile.

Albese Volley Campionato fermato quando la sua squadra era in testa: "Vero ma giusto così per la salute pubblica"

Quasi due mesi sono passati da quel 15 febbraio quando la Tecnoteam Albese Volley battendo con un secco 3-0 la Lilliput Settimo al PalaPedretti raggiungeva la Picco Lecco al vertice del campionato di serie B1 femminile. Sembra passata un'eternità da quel giorno che segnò l'ultima gara ufficiale del team di coach Cristiano Mucciolo stoppato da lì in poi dal nemico invisibile, dal rivale più subdolo quale è il coronavirus. L'emergenza sanitaria ha fermato la stagione della Tecnoteam nel momento più bello mentre non solo era in testa ma stava giocando davvero bene. Ora si aspettano le decisioni della Fipav (Federazione italiana pallavolo) che dopo aver sospeso l'attività fino al 13 aprile potrebbe decretare l'inevitabile chiusura anticipata della stagione sportiva. In questo momento d'emergenza e di difficoltà per tutti, fuori e dentro il campo, abbiamo voluto incontrare l'allenatore-condottiero della Tecnoteam, coach Cristiano Mucciolo a cui è dedicato il nostro "A tu per tu con…"

Albese Volley coach Cristiano Mucciolo

1) Buongiorno Coach come prosegue questo stop forzato a casa senza volley in palestra?
1 - "In casa senza volley quotidiano è una grande noia - sorride il tecnico -  perché non si può uscire per rispettare assolutamente le direttive. Quindi tanta cucina ( e poi si mania quello che si cucina), tv, divano e poco altro.. non si può fare molto di più. Anche per questo speriamo finisca presto questo momento difficile per tutti".
2) E' in contatto con la squadra e le sue giocatrici che lavorano da casa seguendo il motto "distanti ma uniti": avete studiato piani di lavoro personalizzati con il suo staff etc..
2- "Certamente siamo in contatto con la squadra e anche le ragazze tra di loro si sentono spesso. Con il preparatore abbiamo dato loro un piano di lavoro che sono sicuro stanno seguendo e quindi stanno proseguendo il nostro progetto".
3) Non giocate da oltre un mese e non avete potuto per fare neppure allenamenti di squadra. Come vede questo momento e questa situazione per il movimento pallavolo che si aspetta altre imminenti decisioni dalla Fipav?

3- "Fino al 13 aprile c'è il blocco totale delle attività ma penso che sarà difficile che si possa tornare in palestra anche dopo aprile. La situazione è davvero molto difficile penso che sia questione di ore per dichiarare chiusi i campionati. Questa ovviamente è solo una mia ipotesi non è ancora una certezza".

4) Ha sentito suoi colleghi o altri addetti ai lavori: che aria tira? C'è speranza di riprendere o pessimismo?

4- "Si mi sento spesso con i miei colleghi tanto che abbiamo creato anche un gruppo con tutti gli allenatori del nostro girone con cui ci scambiamo messaggi e idee anche sulla situazione in corso. Però siamo tutti convinti che purtroppo la stagione agonistica sia finita qua. Io spero che non sia così. Avrei tanta voglia di finire questo campionato magari con qualche formula particolare perché non mi piace lasciare le cose a metà ma tutto dipenderà dalla situazione sanitaria e dai tempi che avremo a disposizione una volta tornati in campo. Purtroppo questa è la situazione".

5) Torniamo indietro di oltre un mese a quando dopo l'ultima partita eravate primi in classifica: un bilancio a quel momento della vostra stagione con una squadra molto rinnovata
5- ”Il nostro bilancio è molto buono perché quando ci siamo fermati eravamo primi con Lecco. Sono davvero contento per il campionato che stavamo facendo e quindi a tempo stesso anche molto dispiaciuto che ci siamo dovuti fermare perché stavamo attraversando una fase della stagione in cui giocavamo molto bene. Avevamo ritrovato sicurezze dopo la sconfitta con Cremona e il tie break con Acqui Terme. Avevamo trovato una serie di vittorie di fila e molte certezze. Come si dice in gergo eravamo davvero " in palla". Purtroppo la stagione si è fermata quando stavamo andando molto forte. Ma lo stop è stato giusto per la salute pubblica anche se dal punto di vista sportivo tutto è stato stravolto“.

6) Tornerebbe in campo anche in estate per finire la stagione: una speranza, una previsione o un augurio?
6-"In campo d’estate ? Bei, io direi di si, anche le ragazze credo che lo vorrebbero. Ma non è possibile tornare in campo durante l'estate perché entro il 30 giugno i campionati devono finire non tanto per la scadenza dei tesseramenti (superabile con le proroghe) ma perché poi non ci sarebbe tempo materiale per organizzare la stagione successiva. Anche se ovviamente tutti noi avremmo grande voglia di ricominciare a giocare per riprenderci da questa brutta esperienza del coronavirus . Penso che non solo noi ma tutti pur di ricominciare questo campionato saremmo disposti a entrare in campo anche con il caldo di giugno ma non penso sarà possibile. Aspettiamo però la decisione della nostra federazione  e  stiamo a vedere dai…”.

7) Cosa si sente di dire ai tifosi e a tutto il mondo Tecnoteam?

7 - "Ai tifosi dico che è stato molto bello avere il loro supporto fino allo stop del campionato. Loro sono molto importanti per noi e questa situazione ha intristito anche loro. Appena ci sarà occasione e modo di ripartire sono strasicuro che loro torneranno in palestra a fare il tifo per la nostra squadra. Questo è un altro motivo per cui sarebbe bello ricominciare presto, per rivivere i bei momenti che abbiamo condiviso con loro, con il loro calore e il loro tifo in questa bella avventura che stavamo vivendo anche grazie a loro. Ecco perché voglio salutarli con grande affetto. Tanti saluti a tutti e grazie mille di cuore".

Grazie a te coach e a presto...speriamo in campo

Albese coach Cristiano Mucciolo

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Necrologie