Sport
sotto rete

Albese Volley, Veronica Landoni: "Purtroppo il sogno è stato interrotto"

Parla il team manager della Tecnoteam dopo lo stop del campionato.

Albese Volley, Veronica Landoni: "Purtroppo il sogno è stato interrotto"
Sport Erba, 18 Aprile 2020 ore 15:00

Albese Volley, parla il team manager della Tecnoteam dopo lo stop del campionato.

Albese Volley: "E' stato un brutto risveglio perché le premesse erano davvero buone"

La sospensione definitiva del campionato di serie B1 femminile è stato un brutto colpo per tutto l'ambiente dell'Albese Volley o come ha detto la team manager Veronica Landoni: "E' stato come un sogno infranto". La dirigente della Tecnoteam, che si divide a casa anche nel suo ruolo di mamma, ha voluto fare punto della situazione e inviare il suo saluto alla squadra e ai tifosi del Cs Alba.

Le parole del team manager Veronica Landoni.

Prima di tutto spero che tutti stiano bene, da parte mia ho sentito la società, il presidente, la squadra e lo staff e so che stanno tutti bene ed è la cosa più importante. Pallavolisticamente parlando invece il morale è basso ma del resto è stata un'emergenza che nessuno poteva prospettare.

Interrotti sul più bello.

Assolutamente le premesse e lo svolgimento del campionato stavano dando ottimi risultati, quelli che speravamo. E pensare che questo fine settimana sarebbe stato quello del derby al vertice contro Lecco, un derby molto sentito, che ci avrebbe dato speriamo nuove conferme sul campo di quello che stava facendo la squadra. Purtroppo invece il sogno è stato interrotto. Diciamo così che il sogno è in pausa in questo momento.

Sospensione doverosa ma dolorosa.

Sicuramente prima di tutto è stata fatta una scelta di sicurezza e salute per tutti giocatori, staff e famiglie. Come Albese penso che siamo stati tra le prime società ad aver stoppato l'attività e far fare gli allenamenti a casa alle nostre giocatrici. Detto questo però vederlo scritto nero su bianco fa un po' senso perché ormai lo stop del campionato è definitivo. Peccato perché la sensazione era buona e promettente.

Chat e skype con la squadra.

Con la squadra ho organizzato chat via skype per assicurarmi che tutte le ragazze stiano bene e fortunatamente è così e questa è la cosa più importante. Inoltre tutte si stanno allenando continuamente a casa. Poi per la pallavolo spero si possa tornare a lavorare sul campo al più presto perché manca a tutti.

Il saluto a tutti e ai tifosi.

Prima di tutto saluto e ringrazio il nostro presidente Crimella, il nostro primo tifoso. Sappiamo quanto tenga alla squadra come una seconda famiglia ed è il primo ad essere amareggiato. Poi saluto le giocatrici e lo staff. Non per ultimi i tifosi che ci sono stati davvero vicini durante la stagione. Li ringrazio di cuore e dico loro di continuare a starci vicino anche in futuro, chissà staremo a vedere, speriamo il prima possibile.

Per ora pensiamo di settimana in settimana seguendo le direttive e aspettando novità da Federazione e Lega per sapere quando potremo tornare in palestra, speriamo il più presto possibile, perché ci manca a tutti tanto, società squadra e tifosi."

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Necrologie