Sport
pallacanestro ai tempi del coronavirus

Basket brianzolo Fabio Borghi: "A tutti dico forza e ci rifaremo"

Basket brianzolo quattro chiacchere con il presidente dei Cucciago Bulls

Basket brianzolo Fabio Borghi: "A tutti dico forza e ci rifaremo"
Sport Canturino, 26 Marzo 2020 ore 08:45

Basket brianzolo quattro chiacchere con il presidente dei Cucciago Bulls

Basket brianzolo "Non penso si tornerà a giocare prima di luglio ma questo momento difficile ci migliorerà"

L'emergenza Coronavirus ha stoppato anche il basket brianzolo. Una stoppata fallosa da dietro, alle spalle e che nessuno tra giocatori, allenatori e addetti ai lavori si aspettava o era preparato. Una stoppata irregolare che neppure Fabio Borghi uno dei personaggi più noti del panorama cestistico brianzolo si aspettava. Lui che da sempre vive di pane e basket, lui che cresciuto su un campetto da giocatore nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù è anche arrivato fino alla serie A per poi, terminata la carriera da cestista, rimanere nell'ambiente organizzando mille eventi, tornei, iniziative e diventando da qualche anno anche presidente dei Cucciago Bulls una delle società emergenti sul nostro territorio. Una bella realtà che conta un esercito di giovani cestisti entusiasti e  innamorati della palla a spicchi proprio come il loro instancabile presidente Fabio. Un esercito che però ora è tutto a casa con una voglia matta di ricominciare a giocare. Con Fabio Borghi abbiamo voluto fare due chiacchere in questo momento difficile per il basket nostrano.

1) Ciao Fabio come va in questo momento difficile anche per tutti i baskettari? Come fa un uomo di basket come te a stare lontano da un campo e da tutti i suoi ragazzi? Vediamo che cerchi di essere sempre in contatto con loro attraverso i social, con video, iniziative etcc.. Un modo per tenere vivo entusiasmo e comunicazione in un momento non facile anche per i più giovani tutti solidali al motto "distanti ma uniti"

1) "Sinceramente sto scoprendo un altro modo di vivere e di vita perché non mi è mai capitata una situazione cosi dal 2004 ad oggi , ovvero da quando mi sono buttato nella mischia organizzando vari eventi. Sono 16 giorni che faccio altro ma riposo la mente per tornare più forte di prima. Intanto cerco di tenere i miei ragazzi aggiornati sui social e spero che anche loro possano sfruttare al meglio questo periodo triste".

2) Sei stato anche giocatore cosa pensi di consigliare o dire ai giovani cestisti in questo momento per tenersi in forma e non lasciarsi andare anche psicologicamente?

2) "Ai miei ragazzi sto consigliando di tirare , tirare e poi ancora tirare ricordando loro che non basta tirare ma bisogna fare canestro. Per chi non ha il canestro sto consigliando ai miei ragazzi di collegarsi ogni giorno con Patrick Johnsen tramite "zoom" per la solita e affascinante lezione di basket che il nostro allenatore dei Bulls ha potuto sperimentare. Credetemi !!! affascinante e molto utile per la preparazione fisica e tecnica di fondamentali. Il nostro Patrick ha avuto un'ottima idea e il nostro esercito di cestisti è tutto ai sui piedi in questo momento di noia mortale"

3) Come presidente di una società emergente e sempre più presente sul territorio cosa senti di dire alle tante famiglie ai tuoi collaboratori.

3) "Alle famiglie, in qualità di presidente, chiedo di non mollare mai e dico a loro che questo momento difficile ci migliorerà tutti quanti e andremo alla scoperta di nuovi valori. Chiedo inoltre di trasmettere continuamente ai loro figli l'importanza della pallacanestro e dello stare insieme e perché no , la fame di vittoria"

4) Sinceramente pensi che si tornerà a giocare o la stagione è da sospendere qua? Hai qualche consiglio, un suggerimento o pensi magari che si possa spostare tutto in estate anche a giugno e luglio?

4) "purtroppo non penso si tornerà a giocare e credo che a luglio , quando l'adrenalina dei ragazzi sarà a 1000 sarò pronto a seguirli al mille per cento in tutti i nostri camp che organizzeremo a Cucciago con le sorelle Turri , ad Albate con coach Gianni Lambruschi e Jonathan Molteni e infine a Chiavenna con me e molti altri allenatori dal 5 all'11 luglio. Con me ci saranno Lambruschi , Patrick , Jonathan Molteni e Alessandro Carletti seguiti da un staff eccezionale. Quindi a tutti dico forza e vedrete ci rifaremo".

Fabio Borghi presidente Cucciago Bulls

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Necrologie