Un pò di palla spicchi rosa torna in campo

Basket femminile le cestiste del Costa Masnaga tornano in campo per allenarsi

Basket femminile c'è chi riprende l'attività sportiva sul parquet dopo il lungo stop.

Basket femminile le cestiste del Costa Masnaga tornano in campo per allenarsi
Erba, 19 Maggio 2020 ore 20:30

Basket femminile c’è chi riprende l’attività sportiva sul parquet dopo il lungo stop.

Basket femminile le giocatrici del club anche comasche di interesse nazionale potranno lavorare individualmente seguendo le norme di sicurezza

Dopo un lungo stop per l’emergenza coronavirus lo sport è entrato nella fase 2 e anche il basket femminile alle nostre latitudini vede un pò di luce in fondo al tunnel. C’è infatti chi ha deciso di tornare in campo ovviamente seguendo le norme di sicurezza e le linee guida per l’esercizio fisico e lo sport elaborate dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il supporto di Sport e Salute S.p.A. e d’intesa con CONI, CIP, FSN, DSA ed EPS.. Si tratta del Basket Costa Masnaga per l’Unicef società che ha militato nell’ultimo campionato di serie A1 femminile stoppato anzitempo e in cui gravitano molte cestiste della provincia di Como. Il club lecchese infatti ha comunicato in queste ore la ripresa ufficiale della sua attività, ma solo con giocatrici di interesse nazionale. Come detto per consentire questa ripresa delle attività sportive il club biancorosso ha predisposto un rigido protocollo, per la gestione degli allenamenti in completa sicurezza e nel pieno rispetto delle normative di distanziamento sociale e contenimento della pandemia in atto. Un insieme di regole che gestiranno l’allenamento individuale dell’atleta dal suo arrivo in palestra fino al momento in cui lascerà il campo e la struttura. Come detto gli allenamenti saranno individuali e a porte chiuse, coinvolgeranno un massimo di tre atlete per turno e un massimo tre tecnici per turno oltre al personale preposto alla gestione dell’impianto e alla verifica della corretta applicazione delle procedure e a quello preposto all’assistenza sanitaria in conformità del protocollo. Ogni giocatrice all’ingresso in campo avrà un pallone personale e numerato ma non potrà usufruire degli spogliatoi  né per bere né per lavarsi. Al termine dell’allenamento tutti i palloni verranno sanificati con prodotti apposti come da indicazioni ISS, così come tutto il campo di gioco. Un primo segnale di ripartenza importante che lancia il Basket Costa, di buon auspicio per tutto il movimento femminile.
basket femminile costa stop
Basket Costa Masnaga
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia