Basket femminile Luca Visconti è il nuovo coach della Mia

Basket femminile news sulla panchina del mariano di serie B.

Basket femminile Luca Visconti è il nuovo coach della Mia
Marianese, 14 Giugno 2019 ore 15:45

Basket femminile news sulla panchina del Mariano di serie B.

Basket femminile il neo allenatore vanta grande esperienza anche in A2

Il mercato estivo regala un colpo importante anchr per il basket femminile nostrano. La Mia Mariano Comense ha annunciato infatti che il nuovo allenatore per la prossima stagione inserie B femminile sarà Luca Visconti. Una scelta di livello voluta continuando la collaborazione del club comasco con il Basket Costa Masnaga. Visconti è un innesto importante perchè vanta un lungo curriculum con esperienze di alto livello, anche come capo allenatore in A2. Dal 1999 al 2008 ha allenato nel settore giovanile femminile di Biassono, con un’esperienze di assistente in A2. Poi l’esperienza a Roma con il College Italia e quindi il passaggio a Crema, come capo allenatore in A2 dove è rimasto  per quattro anni sfiorando il salto in A1. Nell’ultima stagione è passato a Varese sempre in A2 prima come assistente e poi come capo allenatore. Visconti vanta esperienze di primo livello anche con la Nazionale: dal 2010 al 2012 nello staff tecnico di College Italia; nel 2010 guida da capo allenatore l’Italia Femminile ai Giochi Olimpici Giovanili a Singapore, nel 2011 è assistente allenatore dell’Italia U19, per poi guidare anche l’Italia 3×3 nella prima edizione dei Mondiali a Rimini. Nel corso degli anni ha svolto il ruolo di assistente allenatore con diverse selezioni nazionali, senza dimenticare come dal 2015 sia stato inserito nello staff tecnico CTF Lombardia – Azzurrina.

Le prima parole dei Luca Visconti da “Marianese”

“L’offerta mi ha subito interessato perché relativa a due percorsi che stanno diventando caratterizzanti del mio rapporto con la pallacanestro: da una parte il lavoro con le annate più piccole che iniziano a riempire il loro personale bagaglio di giocatrici e dall’altra quello con giocatrici giovanili di indubbio talento che vogliono a tutti gli effetti completare la loro transizione verso il campionato senior per essere protagoniste su questo nuovo palcoscenico come lo sono su quello con cui hanno ormai confidenza. Questo momento condensa entusiasmo e la giusta dose di preoccupazione. Accettare questa proposta in questo momento significa anche ritrovare il mio territorio e cercare di sfatare il detto che nessuno è profeta a casa propria. Scherzi a parte credo che semplicemente le cose avvengano quando sia giusto che accadano. Sono contento di poter offrire alla società il bagaglio di esperienze e professionalità”. Sulla sfida della Serie B con Mariano – “Ho una convinzione dopo anni di lavoro sul campo. Ho avuto la fortuna di allenare in situazioni in cui lo sviluppo della giocatrice è sempre stato il mezzo per raggiungere l’obiettivo di squadra, qualunque esso sia, anche ambizioso e alto, Ho avuto la fortuna di lavorare in società, che credevano fortemente nelle proprie atlete giovani e che volevano arrivare a competere ai massimi livelli credendo nelle loro possibilità e nella loro crescita. Il progetto Mariano ne è la dimostrazione. La mia convinzione è che l’arte dell’allenatore sia quella portare alla luce i talenti presenti in ogni singola giocatrice che ha in palestra, mettendola costantemente e inevitabilmente ogni volta davanti al proprio limite per aiutarla a superarlo ogni volta. Un percorso che spesso può sembrare frustrante, ma che ha in sè il germe dell’ambizione e della passione che le giocatrici, tutte, hanno. Questo mi sento di prometterlo”.

1 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia