l'intervista

Basket femminile, Valentina Gatti: “Ho scelto Castelnuovo Scrivia per tornare ad avere più responsabilità”

A tu per tu con la lunga binaghese che da Ragusa torna vicina a casa.

Basket femminile, Valentina Gatti: “Ho scelto Castelnuovo Scrivia per tornare ad avere più responsabilità”
Olgiate, 09 Agosto 2020 ore 10:00

Basket femminile: a tu per tu con la lunga binaghese Valentina Gatti, colpo di mercato in serie A2.

Basket femminile: “Sono contenta di ritrovare coach Francesca Zara”

Nel panorama del basket femminile nostrano si è segnalato nei giorni scorsi un autentico botto di mercato. Protagonista è stata la pivot classe 1988 di Binago Valentina Gatti che dopo aver lasciato Ragusa e la serie A1 dopo otto anni, ha deciso di scendere in A2 accettando l’offerta dell’ambiziosa Autosped Castelnuovo Scrivia.

Valentina “Micia” Gatti nel club piemontese sarà allenata da un’altra vecchia conoscenza degli appassionati lariani della palla a spicchi in rosa: stiamo parlando niente meno che di Francesca Zara, grande campionessa con la maglietta della gloriosa Pool Comense che esordirà nella stagione 2020/21 come capo allenatore a Castelnuovo.

Per Gatti come detto dopo otto stagioni nella massima serie si tratta di un ritorno in A2 dove ha firmato le promozioni di Sanga Milano e Cus Chieti nel passato. Ecco allora un simpatico “a tu per tu” con la lunga di Binago dopo la firma con Castelnuovo.

Valentina partiamo dal recente passato… l’ultima stagione sospesa dal lockdown.. che stagione è stata e come hai trascorso questo periodo?

“Diciamo che da marzo è stato molto strano questo campionato molte partite annullate alcune svolte a porte chiuse: è stato particolare nessuna società sapeva bene come comportarsi fino a 2 giorni prima della partita. Successivamente è iniziato subito il lockdown io personalmente sono stata bloccata a Ragusa fino a maggio perché lo spostamento tra regioni era vietato, meno male vivevo in un condominio con molte delle mie compagne di squadra italiane e quindi ci facevamo compagnia cercando di rimanere il più attive possibile”.

Lasci Ragusa, che esperienza è stata in Sicilia?

“Ragusa è sempre stata una bella realtà con una società seria e seguita da molti tifosi. Avevo giocato contro Ragusa fin da quando era in A2 e io vestivo la casacca del Chieti e la promozione in A1 con Chieti l’ho ottenuta proprio contro di loro. Ora sono un po’ amareggiata per come è finito il campionato quest’anno avrei tanto voluto giocarlo fino alla fine perché sono convinta che con il gruppo che avevamo creato ci saremmo tolte tante soddisfazioni”.

Dopo otto stagioni di A1 torni in A2 con che bagaglio di esperienze?

“Sono sincera di esperienze ne ho vissute tante anche perché giro l’Italia da 12 stagioni e ogni stagione a modo suo mi ha insegnato sempre qualcosa di più anno dopo anno e mi ha regalato tante emozioni alcune indimenticabili altre meno ma tutte mi hanno lasciato qualcosa”.

Pallacanestro comasca Valentina Gatti
Valentina Gatti da Binago alla serie A2

Ora si apre la porta di una nuova tappa della tua carriera a Castelnuovo? Perché hai scelto questo club e cosa ti aspetti?

“Ho scelto Castelnuovo perché ho sempre sentito parlare molto bene di questa società sia da mie amiche che hanno giocato nel club sia da dirigenti che ho avuto nei vari anni. La squadra e stata costruita bene quindi ho accettato l’offerta e non vedo l’ora di iniziare, dopo vari anni in A1 con straniere davanti nel mio stesso ruolo volevo rimettermi un po’ in gioco e tornare ad avere più responsabilità”.

A Castelnuovo trovi Francesca Zara un grande personaggio del basket femminile..e anche lei come te vanta un’esperienza in Comense… cosa si aspetta lei da te?

“Francesca l’ho già avuta come preparatrice e vice allenatrice nei miei due anni a Broni. La conosco molto bene e con lei si lavora molto bene perché ha un bagaglio di esperienze enorme, in più ha una passione per quello che fa che pochi hanno. Mi conosce molto bene anche lei sia a livello fisico che a livello tecnico quindi sono sicura che saprà benissimo come sfruttarli al massimo delle mie potenzialità”.

Se guardi alla stagione 2020/21 cosa chiedi al mondo del basket e a te stessa?

“A me stessa dico finalmente di tornare ad avere più responsabilità e di sfruttare al meglio tutto quello che verrà!…al mondo del basket non lo so vorrei solo che si torni alla normalità e che questo covid non rovini un’altra stagione!”

Ti avvicini a casa anche questo ha influito sulla tua scelta?

“Diciamo che poter tornare a casa facilmente è una bella cosa, ma non ha influito molto sulla mia scelta, perché come tutti gli anni ho fatto la scelta che mi sembrava più giusta per me non guardando la collocazione geografica”.

In bocca al lupo Valentina, la serie A2 e Castelnuovo ti aspettano per una stagione da super protagonista.

Basket femminile Valentina gatti a castelnuovo
Valentina Gatti nuova giocatrice del Castelnuovo di Francesca Zara
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia