Basket in rete

Basket lariano la Virtus Social Academy fa canestro in rete

Basket lariano una bella iniziativa del club di Cermenate.

Basket lariano la Virtus Social Academy fa canestro in rete
Brianza, 17 Marzo 2020 ore 11:35

Basket lariano una bella iniziativa del club di Cermenate

Basket lariano la Virtus Social Academy fa canestro in rete

Il basket lariano ai tempi del coronovirus… difficile ma non impossibile almeno in casa della Virtus Cermenate. Già perché la storica società gialloblù presieduta da Luca Rumi in questo momento di emergenza ha stoppato sì tutte le sue attività agonistiche per garantire la salute dei suoi atleti ma ha voluto essere sempre e comunque vicino a loro con una singolare quanto interessantissima iniziativa “social” la Virtus Social Academy come spiega lo stesso presidente:

“Ci siamo inventati la Virtus Social Academy, una sorta di Campus a distanza, da casa. Social, perché useremo i social: Facebook, Instagram e Whatsapp; ma social soprattutto perché possiamo continuare a fare squadra, pur senza incontrarci. Lo facciamo per continuare ad allenarci, per rafforzare ciò che ci lega insieme in una grande società come la Virtus, per consolidare lo spirito di squadra e per essere tutti più responsabili, sia nei confronti di noi stessi sia nei confronti degli altri! Ovviamente per tornare in palestra più carichi di prima (non vediamo l’ora), ma anche per essere da esempio per i nostri amici, familiari e coetanei (mi raccomando il rispetto delle regole!) in questo momento non facile. Ogni giorno, posteremo due video di docenti diversi: i coach, i preparatori atletici, i medici; ma anche tanti altri amici che hanno da offrirci contenuti utili ad essere cittadini e uomini squadra migliori”.

Così la Virtus Academy è partita il 9 marzo scorso con il video inaugurale di Raffaele Mantegazza, famoso professore universitario, ma anche ex atleta ed ex coach della Virtus. Poi si sono susseguiti i tecnici gialloblù dal coach della prima squadra Max Mazzali ai suoi assistenti Gilberto Spinelli e Andrea Melzi e quelli del settore giovanile con lezioni semplici sul ballhanding, passaggio, tecnica di tiro e palleggio. Con loro anche il preparatore atletico Luca Zanotti ha proposto esercizi per mantenere quotidianamente la forma fisica così come l’osteopata Marco Galli ha proposto un’utile lezione sulla salute del nostro corpo e sulla prevenzione degli infortuni con dei semplici esercizi.

Spazio e attenzioni anche per i più piccoli con Matteo Alberio, responsabile del Minibasket che con video tutorial ha spiegato addirittura come costruirsi un canestrino a casa. Inoltre lezione speciale è arrivata da un prof speciale come Stefano “Pino” Sacripanti supervisore e responsabile della Professional Basket Academy che ha spiegato i segreti per migliorare il tiro con semplici esercici da casa. Tanto basket ma non solo visto che Sara Pattini, esperta pedagogista e da diversi anni responsabile del Virtus Summer Camp e Erik Koy Senesi, docente, professionista ed esperto in Digital Marketing, nonché consulente e sponsor Virtus hanno spiegato come utilizzare al meglio la rete e i suoi strumenti per rimanere sempre aggiornati anche con gli impegni scolastici.

Complimenti e auguri speciali a questa bella iniziativa sono arrivati anche dal sindaco di Cermenate Luciano Pizzutto e da Alessandro Fermi Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia tutti vicini al mondo Virtus in questo momento difficile al grido di “Non fermiamoci”.

Virtus social academy
Virtus Social Academy

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia