Sport
Basket game over

Basket lariano "Non c'erano margini, impossibile tornare a giocare"

Basket lariano dopo lo stop parla il coach de le Bocce Erba Mauro Tagliabue.

Basket lariano "Non c'erano margini, impossibile tornare a giocare"
Sport Erba, 28 Marzo 2020 ore 10:43

Basket lariano dopo lo stop parla il coach de Le Bocce Erba Mauro Tagliabue

Basket lariano "Battiamo questo avversario più difficile e poi sarà più bello tornare in campo"

Game over per il basket lariano. La decisione di giovedì scorso presa dalla Federazione Italiana Pallacanestro ha di fatto messo la parola fine sulla stagione agonistica a carattere regionale delle squadre nostrane. Una decisione sconvolgente ma inevitabile che ha colpito centinaia di club, giocatori e allenatori di ogni categoria. Abbiamo voluto condividere questo momento difficile e storico con Mauro Tagliabue allenatore de Le Bocce Erba di serie C Silver e noto tecnico del movimento cestistico comasco.

"Allora, parlare di basket o della stagione in un momento così difficile e importante per tutti noi è veramente marginale… Però mi rendo conto che bisogna andare avanti"

1) Prima della notizia della fine della stagione come procedeva questo stop forzato dal basket, che ha comportato cambio di ritmi e abitudini settimanali

1) "Per quanto mi riguarda procedeva e procede bene. Mi sento molto fortunato ad essere in salute, a lavorare ancora, anche se manca molto come a tutti la vita sociale e le abitudini sportive che oramai, da quasi quarant’anni, fanno parte della mia vita. Credo che per tutti sia la stessa cosa".

2) Con la squadra sei in contatto? Dopo aver interrotto gli allenamenti avete dato piani di lavoro individuale?

2) "A dire la verità non ci siamo sentiti tantissimo, qualche messaggio, per sapere che stanno bene, qualche indicazione del preparatore atletico, e il lavoro a casa fatto individualmente .

3) Giovedì è arrivata la decisione definitiva della federazione, te l'aspettavi?

3) "Le decisioni della federazione sono arrivate in settimana e non sono state una novità… Non si poteva fare altro che annullare i campionati secondo il mio punto di vista".

4) Sinceramente pensi che ci potevano essere margini per riprendere oppure per te la stagione doveva essere sospesa definitivamente o magari bisognava provare a giocare anche in estate (tipo a giugno-luglio)?

4) "No, sinceramente non c’erano margini… Alla luce puoi dello sviluppo del contagio, sarebbe stato improponibile ricominciare a giocare. Secondo me, è stato giusto così. A parte che a giugno luglio secondo me non saremo ancora completamente fuori, anche se me lo auguro di tutto cuore. Comunque non credo potesse essere una soluzione ottimale".

5) Hai sentito altri colleghi o addetti ai lavori che aria tira cosa pensano o avevano soluzioni diverse?

5) "Mi sento spesso con qualche allenatore della nostra società, e qualche volta anche con i dirigenti, anche loro non vedono altre soluzioni che uno stop definitivo".

Mauro Tagliabue vuole chiudere con un pensiero e un augurio speciale

"Chiudo con un pensiero extra sportivo, e per ribadire il fatto che è molto importante per tutti noi superare questo momento. L’emergenza sanitaria, è la cosa più importante da affrontare e il Virus è un avversario difficile...il più difficile che abbiamo affrontato finora. Combattiamolo con forza, rispettando le regole, riusciremo a vincerlo e allora sarà ancora più bello tornare a parlare di battaglie sul campo di basket .
Un augurio e un abbraccio a tutto coloro che sono impegnati in prima linea e a tutti quanti" .

Mauro Tagliabue coach Le Bocce Erba

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Necrologie