Caio Alexandre Oliveira resta alla Pool Libertas

La società di pallavolo ha comunicato ufficialmente la permanenza dell'opposto brasiliano.

Caio Alexandre Oliveira resta alla Pool Libertas
Sport 07 Giugno 2017 ore 14:23

E' tempo di conferme per la Pool Libertas, Caio Alexandre Oliveira infatti resterà a Cantù.

Caio Alexandre Oliveira resta a Cantù, è ufficiale

La società di pallavolo ha comunicato ufficialmente la permanenza dell'opposto brasiliano. Il giovane, classe 1996, si è rivelato uno dei migliori del campionato nel suo ruolo e uno dei giovani più interessanti a livello internazionale. 525 palloni messi a terra e quinto posto nella classifica dei realizzatori della serie A2.

La soddisfazione di coach Luciano Cominetti

Queste le parole del tecnico dopo la conferma del giocatore: "Appena mi sono accordato con Cantù ho espresso al presidente la volontà di confermare Caio. E' un ragazzo che già lo scorso anno ha dato un grande contributo alla causa sia in stagione regolare sia nella sfida playout contro Brescia. Ho avuto anche occasione di vederlo all'opera in allenamento: non si risparmia mai e questo fa ben sperare per la sua crescita. E' un atleta sempre nel giro delle giovanili di una nazionale prestigiosa come quella brasiliana e il fatto che sarà ancora con noi ci riempie di orgoglio. Sono convinto che nella prossima stagione con il lavoro continuerà a migliorare".

Caio: "Felice di essere rimasto"

Il giocatore verdeoro ha spiegato: “Sono molto contento di poter giocare ancora la serie A2 che ritengo un campionato di livello per i giovani come me. Sarà bello tornare a Cantù e sarà una nuova esperienza con un nuovo allenatore e nuovi compagni. Sono molto contento e sono sicuro che ci divertiremo”.

Le parole del presidente

Il bentornato a Caio arriva anche dal presidente Ambrogio Molteni: “Sono molto contento che Caio nonostante diverse offerte abbia accettato di rimanere a Cantù. Per noi avere un giocatore della nazionale juniores Brasiliana, un giocatore che in agosto giocherà i campionati mondiali juniores in Egitto, è motivo di grande orgoglio. Spero che possa far ancora meglio dello scorso anno e che con lui nel ruolo di opposto possiamo avere una spinta in più. Stiamo facendo tanti sforzi per allestire la squadra per la prossima stagione e spero che i nostri tifosi e i nostri sponsor continuino a supportarci”

Necrologie