L'italia del canottaggio a Tokyo nel ricordo di Filippo Mondelli

Canottaggio il 4 di coppia azzurro a Tokyo gareggerà in ricordo di Filippo Mondelli

Canottaggio bella iniziativa della squadra italiana alle Olimpiadi in memoria dell'atleta lariano.

Canottaggio il 4 di coppia azzurro a Tokyo gareggerà in ricordo di Filippo Mondelli
Sport Lago, 16 Luglio 2021 ore 12:09

Canottaggio bella iniziativa della squadra italiana alle Olimpiadi in memoria dell'atleta lariano.

Canottaggio durante le regate olimpiche sulla barca dell'equipaggio nazionale campeggerà la scritta "Pippo"

Bella iniziativa del canottaggio azzurro in vista delle ormai imminenti Olimpiadi e nel ricordo del nostro indimenticato Filippo Mondelli. Già perché la delegazione italiana di cui fanno parte anche due atleti lariani quali Aisha Rocek e  Pietro "Willy" Ruta, è atterrata a Tokyo dove dal 17 luglio al 1° agosto alloggerà presso il Tokyo 2020 Olympic Village Plaza in Chome Harumi – Chuo City – per poi disputare le regate olimpiche si al Sea Forest Waterway dal 23 al 30 luglio ma è sempre vivo il ricordo del grande Filippo recentemente scomparso, portato via da un male terribile. Ma Filippo idealmente era già a Tokyo ad aspettare l'arrivo dei suoi compagni di remo azzurro. Soprattutto i suoi amici del quattro di coppia maschile, la barca che gli ha regalato i successi più grandi: l’oro iridato di Plovdiv 2018 e il bronzo di Linz 2019 con annessa qualificazione olimpica, l’oro europeo di Glasgow 2018 e l’argento del 2019. Ecco allora che a Tokyo Pippo c'è e ci sarà durante le regate, al fianco di Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Simone Venier sulla barca, che porterà il suo nome  e li spingerà verso una traguardo incredibile. Perchè sulle acque di Tokyo una delle barche, da sempre più ambiziosa e titolata della flotta del remo italiano, questa volta gareggerà con cinque atleti: già perchè questa volta al fianco di Giacomo Gentili (Fiamme Gialle-SC Bissolati), Luca Rambaldi (Fiamme Gialle), Andrea Panizza (Fiamme Gialle-Moto Guzzi) e Simone Venier (Fiamme Gialle) ci sarà un timoniere invisibile ma sempre presente quell'indimenticato "Pippo" Filippo Mondelli, loro compagno di club in Fiamme Gialle e artefice degli ultimi grandi successi del quadruplo azzurro.

Canottaggio Filippo Mondelli a Giocando coi campioni

 

Necrologie