Sport
la partita

Cantù più forte di tutto: contro Monferrato l'ottava vittoria di fila

è arrivato puntuale il diciannovesimo successo in stagione regolare, che fanno 38 punti, solo due in meno della capolista Udine

Cantù più forte di tutto: contro Monferrato l'ottava vittoria di fila
Sport Canturino, 31 Marzo 2022 ore 09:16

L’Acqua S.Bernardo non conosce sconfitta. Nonostante le ben poche energie a sua disposizione, Cantù batte in casa Monferrato 91-77 e centra così l’ottava vittoria consecutiva in campionato.

Cantù più forte di tutto: contro Monferrato l'ottava vittoria di fila

Una squadra stoica, più forte di ogni avversità, più forte anche di otto partite in venti giorni e del covid che ha senz’altro lasciato strascichi importanti per diverse settimane. Non solo: Cantù veniva anche da una partita finita al quarto supplementare, giocata 72 ore prima. Eppure, contro i piemontesi è arrivato puntuale il diciannovesimo successo in stagione regolare, che fanno 38 punti, solo due in meno della capolista Udine, che i biancoblù affronteranno giovedì 7 aprile. Quattro i giocatori in doppia cifra nel successo su Monferrato: Bryant il top scorer con 22 punti, mentre s

ono 21 i punti di Stefanelli, in appena 20’; da segnalare anche i 6 assist di Allen.

LA CRONACA

Alla palla a due coach Sodini manda in campo Bryant, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe; la Novipiù si presenta invece con Fabio Valentini, Sarto, Ghirlanda, Leggio e capitan Martinoni. Buona partenza dei canturini, avanti nel punteggio grazie alla tripla di Bryant e alle prodezze di Da Ros, determinante sia in fase realizzativa sia in veste di assist man; Cantù sopra di un possesso pieno, 9 a 6 dopo quasi quattro minuti di gioco. Immediata, però, la risposta piemontese con il controsorpasso affidato al duo Sarto-Fabio Valentini. Ma la reazione biancoblù non si fa attendere e, dalle mani di Bayehe, arriva presto il canestro del pareggio. 14 pari al sesto minuto. Tuttavia, è ancora un ispiratissimo Fabio Valentini a guidare l’offensiva di Monferrato, lanciando la squadra ospite avanti di due possessi pieni; Cantù sotto 16 a 22. Poi, nel finale, una gran reazione dell’Acqua S.Bernardo che, con Bucarelli prima e Nikolic poi, riesce a chiudere in vantaggio al 10’. Padroni di casa avanti con merito 23 a 22 al termine del primo quarto.

Seconda frazione ancora tiratissima nel punteggio, con tanto equilibrio in campo. I casalesi, sospinti da Sarto e Ghirlanda, riescono a ritrovare il vantaggio. 27-30 a poco più di due minuti dal via. Con grinta e convinzione, la S.Bernardo mette la testa avanti grazie a Bayehe e Severini; tuttavia, la Novipiù torna a bruciare la retina con i canestri da fuori a firma di Ghirlanda e, soprattutto, Leggio, autore di due triple
in un amen. 36-39 per gli ospiti. Si continua con il gioco da tre punti da ambo le parti: Bryant e Stefanelli non si fanno pregare e, da oltre l’arco, consegnano a Cantù i punti del controsorpasso. 43-41 a poco meno di 2’ dall’intervallo. Time out Monferrato. Nel finale di primo tempo Leggio risponde alla tripla di Stefanelli ma quest’ultimo è ancora decisivo con un affondo dentro l’area. Alla pausa lunga il parziale è
50-48 a favore dei brianzoli. Al 20’, tre i giocatori in doppia cifra nei punti: due per Cantù, Bryant (11) e Stefanelli (10); uno, invece, tra le fila casalesi, ovvero Valentini, già a quota 19.

Il secondo tempo inizia ancora con gli stessi protagonisti del primo: da una parte Stefanelli, sempre a guidare l’attacco di Cantù, dall’altra i soliti Sarto e Ghirlanda. Al 27’ una tripla di Allen spacca l’equilibrio con il canestro del momentaneo +5 brianzolo, 64-59. È un’Acqua S.Bernardo molto più pimpante in attacco, nonostante il nervosismo generale, sia in campo sia sugli spalti. Cantù però è brava a non perdere la giusta lucidità e, con un Bucarelli seppur lontanissimo dalla migliore condizione fisica, riesce ad agguantare con ferocia il +8 (67-59). In campo anche tutta l’esperienza di Cusin, nonostante le poche energie per tre giorni interi passati a letto con l’influenza. Ma c’è da stringere i denti, tutti. Leggio, infatti, nel finale di terzo quarto accorcia le distanze con una tripla che dona nuova linfa a Monferrato, evidentemente più fresca di una Cantù reduce dai quattro tempi supplementari della trasferta di Piacenza. 70-66 al 30’.

In avvio di quarto quarto Cantù alza un muro in difesa, costringendo così gli avversari a due perse consecutive grazie a un Severini monumentale. Lo stesso Severini, insieme a Nikolic, si rende protagonista di altri punti pesanti nella metà campo offensiva; Acqua S.Bernardo avanti 75 a 68 al 33’. Due minuti più tardi, una gran tripla di Stefanelli consente a Cantù di scappare a nove lunghezze di
vantaggio su Monferrato; time out chiesto dagli ospiti. 80-71 al 35’. Stefanelli show: il numero uno in maglia S.Bernardo si carica sulle spalle tutta la squadra e l’intero palazzetto, realizzando un’altra tripla, quella del +12, che “incendia” gli spalti di un rovente PalaDesio. Tutti in piedi per questa squadra. Bryant, a poco più di due minuti dalla conclusione, segna una tripla che avvicina Cantù al traguardo, avanti di
quattordici punti e con tutta l’inerzia a proprio favore.

Nell’ultimo minuto di gioco spazio ai giovanissimi Borsani, Tarallo e Boev. Finisce 91-77.

Acqua S.Bernardo Cantù-Novipiù JB Monferrato 91-77
(23-22, 27-26; 20-18, 21-11)
Cantù: Stefanelli 21, Bryant 22, Nikolic 10, Boev 1, Borsani, Da Ros 11, Bucarelli 8, Cusin, Bayehe 8, Allen
6, Severini 4, Tarallo. All. Sodini
Monferrato: Sarto 12, F.Valentini 25, L.Valentini n.e., Formenti 3, Sirchia n.e., Lomele n.e., Martinoni 10,
Feng n.e., Ghirlanda 19, Leggio 14, Hill-Mais 4. All. A.Valentini
Arbitri: Boscolo Nale, Pellicani e Spessot
Spettatori: 1501

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie