Sport
Serie A2

Cantù verso la sfida testacoda con Roma, Sacchetti: "Sono partite scomode, hai tutto da perdere e se vinci hai fatto il tuo"

"Abbiamo giocato sabato, giochiamo domani e rigiocheremo domenica: fortunatamente abbiamo un roster di 10 giocatori perciò dobbiamo fare il nostro"

Sport Canturino, 06 Dicembre 2022 ore 12:34

La Pallacanestro Cantù si prepara al primo turno infrasettimanale della sua stagione in Serie A2: domani, mercoledì 7 dicembre 2022 alle 20.30, al PalaFitLine di Desio è in programma la sfida "testacoda" contro l'E-Gap Stella Azzurra Roma. Una sfida che può celare delle insidie, come un qualsiasi altro match già scritto sulla carta, una preoccupazione che sente anche coach Meo Sacchetti che ha parlato così alla conferenza stampa di presentazione della partita.

Il video della conferenza

Cantù verso la sfida testacoda con Roma

Cantù cerca la settima vittoria consecutiva, dopo che sabato scorso ha vinto a Latina, in una gara che sembrava indirizzata, ma che i canturini non hanno chiuso sin da subito:

"Eravamo preoccupati anche quando siamo andati a giocare a Latina perché andavamo a giocare contro una squadra che arrivava da tre vittorie, noi avevamo avuto la sosta e forse ci potevano essere dei problemi - ha esordito coach Sacchetti - Poi all'inizio del secondo tempo l'abbiamo risolta con una buona difesa. Quella di domani è la classica partita che non vorresti mai giocare perché hai solo da perdere e se vinci hai fatto il tuo. Però abbiamo visto delle loro partite, hanno giocato con spirito. Perciò noi dovremmo giocare come sappiamo fare, anche se ogni tanto andiamo un po' a sprazzi".

Ma ora Cantù può anche contare su una rosa al completo con l'ufficiale rientro di Francesco Stefanelli che proprio nell'ultima gara ha avuto a disposizione i suoi primi minuti in Serie A2 in questa stagione.

"Quando uno sta fuori tanto tempo è difficile rientrare - ha continuato il coach canturino - Ha fatto degli allenamenti con noi, ma un conto è giocare in partita. Sicuramente gli manca ancora lo spunto, però nel secondo tempo è andato molto meglio, è stato più fluido. Ci alleniamo oggi e domani giochiamo, non abbiamo tanti allenamenti, ma speriamo che possa rientrare in forma al più presto perché sappiamo che giocatore è".

Dopo un periodo di pausa per Cantù arrivano tanti impegni ravvicinati, tre partite in una settimana, ma in casa biancoblù non c'è preoccupazione.

"Abbiamo giocato sabato, giochiamo domani e rigiocheremo domenica: fortunatamente abbiamo un roster di 10 giocatori perciò dobbiamo fare il nostro. Se abbiamo un calo importante con 10 giocatori è un problema. Abbiamo giocato, ci siamo allenati ieri con il preparatore, oggi faremo un buon allenamento e poi andiamo a giocare la partita. Bisogna pensare di essere una squadra di coppa, che si gioca ogni tre giorni. Ma non abbiamo problemi sotto questo aspetto, di rotazione o di far giocare meno uno o l'altro. Noi abbiamo il problema di far giocare tutti, perciò non ci possiamo lamentare".

E chissà che un roster al completo possa anche risolvere l'annoso problema della formazione canturina: i blackout che fanno rientrare in partita gli avversari.

"Non li abbiamo ancora superati. È storia recente perché lo abbiamo subìto anche a Latina, dove non abbiamo difeso benissimo e poi abbiamo sbagliato dei tiri aperti. Questo è il passo più importante che ci manca perché contro certe squadre ce la fai a recuperare, contro altre no. È difficile avere una certa intensità per 40 minuti, però dobbiamo migliorarci".

Gli avversari

Latina è la cenerentola del campionato con zero vittorie su nove gare disputate. L’allenatore è Luca Bechi, mentre i migliori marcatori per media punti sono: il play/guardia statunitense del ’94 Duane Wilson (15,7), il play classe 83’ Jacopo Giachetti (12) e la guardia del ’90 Roberto Rullo (9,6). Proprio in queste ore Roma ha ufficializzato l’ingaggio dell’esperto Samme Givens, ala classe ’89 che, tra le altre squadre, in passato ha vestito le maglie di Ravenna in A2 e del Maccabi Haifa. Con ogni probabilità, però, Givens non sarà disponibile per la gara di Desio. Ex di turno la guardia
del ‘98 Lorenzo Bucarelli, che nel 2014/2015 ha vestito la maglia dei capitolini. Tutti disponibili in casa Cantù. I precedenti tra le due compagini vedono 21 affermazioni brianzole e 13 laziali.

Seguici sui nostri canali
Necrologie