L'attaccante Lorenzo Peli è tornato al Como

Como calcio Lorenzo Peli è tornato a vestire la maglia lariana fino al 2022

Como calcio il club azzurro ha ufficializzato il nuovo innesto nel reparto offensivo.

Como calcio Lorenzo Peli è tornato a vestire la maglia lariana fino al 2022
Sport Como città, 16 Luglio 2021 ore 14:45

Como calcio il club azzurro ha ufficializzato il nuovo innesto nel reparto offensivo.

Como calcio le prime dichiarazioni dell'attaccante: "Sono davvero felicissimo di essere di nuovo qui perché mi sento come a casa"

La notizia era nell'aria ma ora il Como calcio ha ufficializzato il ritorno in maglia azzurra di Lorenzo Peli. Dopo gli innesti in difesa di Marco Varnier, del cipriota Nikolas-Ioannou e dell'esperto Filippo Scaglia oltre a quello dell'esterno Moutir Chajia ecco il primo rinforzo nel reparto offensivo che di fatto è un lieto ritorno sul Lario.

Peli, attaccante classe 2000, arriva in prestito dall’Atalanta fino al 30 giugno 2022. Dopo essere cresciuto proprio nel vivaio bergamasco, ha debuttato nei professionisti nella stagione 2019/20 nel Como facendosi sempre apprezzare con buone prestazioni. Dopo una parentesi in serie B alla Reggina, Lorenzo è quindi tornato a Como per la seconda parte della scorsa stagione, con la voglia di essere protagonista in chiave promozione, ma purtroppo è stato stoppato presto da un serio infortunio. Ora è già a disposizione di mr Giacomo Gattuso nel ritiro di Bormio, in camera con il neo acquisto Filippo Scaglia, e una volta completato il suo recupero,  potrà tornare ad essere un valore aggiunto sotto ogni punto di vista per il gruppo azzurro.

Le prime dichiarazioni di Lorenzo Peli

“Sono qua per la terza volta e sono davvero felicissimo e spero proprio che vada bene come la scorsa stagione. Sono veramente felice – ha dichiarato Lollo Peli – qui mi sento a casa. È stato bello rivedere i miei compagni e tornare a scherzare con loro. Mi hanno accolto bene come sempre, non vedo l’ora di poter iniziare questa importante stagione. Ora mi sento bene sto lavorando per tornare a giocare e ad allenarmi con i miei compagni”.

Necrologie