Menu
Cerca

Coupe de la Jeunesse: i lariani Gerosa e Panceri ai piedi del podio

Coupe de la Jeunesse Gerosa e Panceri protagonisti in Belgio

Coupe de la Jeunesse: i lariani Gerosa e Panceri ai piedi del podio
Sport 31 Luglio 2017 ore 12:00

Coupe de la Jeunesse: Gerosa e Panceri con onore in Belgio

Coupe de la Jeunesse: due lariani protagonisti in azzurro

Un altro weekend di grande livello internazionale quello vissuto dalla Canottieri Lario protagonista con due suoi atleti, Roberto Gerosa e Matteo Raffaele Panceri, della Coupe de la Jeunesse 2017. I due giovani remi nostrani infatti hanno fatto parte con onore della squadra Italiana che ha partecipato alla trasferta in Belgio sul bacino di Hazewinke dal 28 al 30 luglio. Gerosa e Panceri hanno gareggiato in acqua per il Quattro Senza azzurro.

Prima Prova di sabato 29 e primo sesto posto

La prima prova per i due atleti lariani si è svolta nella mattinata di sabato 29 luglio ed è stata subito molto positiva. Dopo una batteria molto combattuta, infatti l'equipaggio azzurro ha centrato la qualificazione alla finale con il secondo posto davanti ai padroni di casa del Belgio. La barca italiana nella regata del sabato pomeriggio si è poi piazzata al sesto posto dietro Gran Bretagna, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio e Irlanda, in una finale molto tirata per le medaglie.

Seconda prova di domenica 30 e secondo sesto posto

Panceri e Gerosa sono quindi tornati in acqua nella mattinata di domenica 30 trascinando l’Italia ancora un volta alla seconda piazza nella batteria. Nella finalissima che è andata in scena domenica pomeriggio il Quattro Senza azzurro è però rimasto purtroppo fuori dal podio arrivando ancora una volta al sesto posto dietro Gran Bretagna, Belgio, Portogallo, Repubblica Ceca e Irlanda. Nel medagliere finale dell'edizione 2017 de la Coupe de la Jeunesse la giovane Italia si è però classificata seconda dietro solo alla Gran Bretagna per la grande soddisfazione dei rappresentanti della Federazione italiana: "Siamo molto soddisfatti perché tutti i nostri ragazzi si sono espressi al massimo delle loro capacità, migliorandosi gara dopo gara anche nelle finali B, senza mai accontentarsi della posizione raggiunta".

2 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie