Cronoscalata al lago Darengo: buona la prima per l’Atletica Alto Lario!

Quasi duecento partecipanti per una corsa contro il tempo (non competitiva). Dopo 10 km l'arrivo alla Capanna Como, a più di 1700m di altitudine

Cronoscalata al lago Darengo: buona la prima per l’Atletica Alto Lario!
Sport 11 Giugno 2017 ore 16:33

Cronoscalata nella valle di Livo: quasi 200 i partecipanti alla corsa non competitiva

Cronoscalata: una sfida contro il tempo lunga 10km

Erano circa duecento i podisti che questa mattina alle 9.30 si sono sistemati ai blocchi di partenza della prima Cronoscalata ufficiale organizzata dall’Atletica Alto Lario. Visto il successo della formula sperimentata lo scorso anno, l’Associazione che con il suo Skyteam promuove sul territorio la corsa in montagna ha deciso di fare sul serio. Dopo i primi chilometri di “falso piano”, fino all’antico ponte a sella d’asino in località Dangri, il percorso cominciava a mettere alla prova i partecipanti: il punto di arrivo, la Capanna Como in Val Darengo (1782 metri sul livello del mare), si trova infatti a 1200 metri di dislivello rispetto al piano di Livo. Per gli atleti sono stati allestiti anche due punti di ristoro lungo il sentiero.

Il traguardo nella cornice del Lago Darengo

All’arrivo i podisti hanno potuto accomodarsi all’interno del rifugio per un buffet “rigenerante”. L’iniziativa, infatti, era rivolta non solo agli atleti professionisti, ma anche a chi non voleva perdere l’opportunità di fare una passeggiata in montagna. Per tutta la giornata è rimasto attivo un servizio di elitrasporto: dopo aver condotto in vetta gli zaini dei corridori, sono iniziati i voli panoramici alla scoperta dei laghi della valle di Livo (Ledù, di Cavrig e di Cama).

I risultati: un campione di mountain running in testa

Dopo un’ora e tredici minuti, il primo atleta ha tagliato il traguardo: si è trattato di Francesco Puppi, giovane talentuoso protagonista dello scenario nazionale della corsa in montagna a partire dal 2015. In quell’anno, infatti, fu campione italiano assoluto di vertikal e medaglia di bronzo ai Mondiali di lunghe distanze di Zermatt. Dietro di lui Massimiliano De Bernardi e sul gradino più basso del podio Simone Diviggiano (appartenente all’Atletica Alto Lario). A seguire un trio tutto altolariano: Alessandro Bonesi, Mattia Bonesi e Luca Albini.

Sul podio femminile, invece, sono salite Lorenza Combi, Elena Peracca (appartenente all’Atletica Alto Lario) e Monia Acquistapace.

 

 

E.R.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli