Golf Villa d’Este la 70° Targa d’oro parla milanese

Golf Villa d’Este la Targa d’oro 2017 è milanese.

Golf Villa d’Este la 70° Targa d’oro parla milanese
Sport 18 Luglio 2017 ore 19:25

Golf Villa d’Este la Targa d’oro 2017 è milanese.

Golf Villa D’Este trionfo per Pietro Bovari e Maeve Rossi

L’edizione numero 70 della “Targa d’oro di Villa d’Este” non ha deluso le attese ed è stata l’ennesimo successo. Merito del Circolo Golf Villa d’Este che ha organizzato alla perfezione nel weekend scorso la gara nazionale più antica di quelle patrocinate dalla Federazione Italiana Golf.  La “Targa d’oro di Villa d’Este 2017 è andata in scena dal 14 al 16 luglio in una tre giorni che ha regalato spettacolo ed emozioni in entrambi i tornei con ben 145 iscritti.

Torneo maschile il re è Pietro Bovari

Il torneo maschile dell’edizione numero 70 si è giocato su 72 buche e per il giro finale si sono qualificati i primi 40 classificati. La vittoria finale è andata al giovane milanese Pietro Bovari del Golf Club Ambrosiano già tricolore Under 12 nel 2013 che ha battuto ma solo allo spareggio il giocatore di casa Leonardo Rigamonti. Pur mancando la vittoria nel finale Rigamonti ha meritato applausi a scena aperta visto che è stato protagonista di una prestazione super soprattutto nell’ultimo giro.

Torneo femminile la regina è Maeve Rossi

Il torneo femminile si è disputato invece su 54 buche con le prime 24 ammesse al giro finale. Il successo è stato ancora milanese visto che ha sorriso alla compagna di club di Bovari la baby Maeve Rossi. Alle spalle della 18enne regina tesserata per il Golf Club Ambrosiano sono arrivate ben 5 golfiste comasche che si sono classificate nella top 10. Sul podio addirittura sono salite al 2° posto Virginia Bossi del Golf Monticello e al 3° posto l’atleta di casa Beatrice Perucchini. Proprio quest’ultima, tesserata del Golf Villa d’Este, ha giocato un finale strepitoso rimontando con 216 grazie all’ultimo giro sotto par, ben 5 posizioni.

Un evento nel ricordo del giovane Teodoro Soldati

Da segnalare che nel corso della gara è stata messa a segno una “Hole in one” alla buca 16 da Andrea Pagano giocatore del Golf Club Zoate, colpo che gli ha peremesso di chiuder la manifestazione al terzo posto nela alssfica finale. Domenica 16 è stato osservato un minuto di sospensione del gioco per ricordare il giovanissimo campione Teodoro Soldati nel secondo anniversario della sua scomparsa. Durante la premiazione hanno presenziato proprio i familiari di Teodoro, la mamma Marina e la sorella Chiara.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli