Sport
Voley

Il Pool Libertas cala il poker: battuta Porto Viro per 3-1

Bella vittoria della squadra canturina in casa.

Il Pool Libertas cala il poker: battuta Porto Viro per 3-1
Sport Canturino, 15 Novembre 2021 ore 10:37

Il Pool Libertas cala il poker: battuta Porto Viro per 3-1.

Il Pool Libertas cala il poker: battuta Porto Viro per 3-1

Quarta vittoria consecutiva per il Pool Libertas Cantù, che si impone per 3-1 sulla Delta Group Porto Viro in una partita ben più combattuta rispetto a quanto il punteggio finale dica, con ben 3 set risolti solo ai vantaggi. Una partita a tratti nervosa, nella quale i canturini sono stati bravi a ritrovare la calma e a recuperare lo svantaggio, ribaltando l'esito di parziali che sembravano ormai indirizzati. Coach Matteo Battocchio recupera Capitan Luca Butti come libero, e lo schiera insieme a Manuel Coscione in regia, Matheus Motzo opposto, Tino Hanzic e Felice Sette schiacciatori, e Federico Mazza e Riccardo Copelli centrali. Coach Francesco Tardioli deve rinunciare a Egon Lamprecht e a Romolo Mariano, schierato come libero da metà match in poi, quindi spazio a Matteo Penzo in seconda linea, con Filippo Vedovotto e Alberto Pol schiacciatori, Marco Fabroni al palleggio, Giacomo Bellei opposto, e Rocco Barone e Andrea Gasparini centrali. A inizio primo set il Pool Libertas prova a scappare subito (4-1), ma la Delta Group non ci sta, e ribalta la situazione costringendo Coach Battocchio a fermare il gioco (7-9). Al rientro in campo è subito parità a quota 9. Aiutati anche da alcuni errori canturini, i veneti allungano (14-17). La Delta Group, guidata da Bellei (9 punti nel parziale), respinge ogni tentativo di rimonta canturina, e costringe Coach Battocchio a fermare il gioco (19-22). Al rientro in campo Sette guida la carica e ribalta nuovamente la situazione (23-22). Copelli risponde a Bellei e si va ai vantaggi, ma Pol mura Motzo e consegna il primo parziale ai suoi (24-26).Anche a inizio secondo set il Pool Libertas prova a scappare (6-2), ma la Delta Group ribatte colpo su colpo. Un'invasione di seconda linea da parte di Pol confermata dal videocheck costringe Coach Tardioli a fermare il gioco (11-6). Al rientro in campo un ace di Sette manda Cantù sul +6 (13-7). Motzo picchia da ogni zona del campo ed è +8 interno (17-9). Nonostante lo svantaggio, Porto Viro non molla, ma il cambio palla dei canturini gira alla perfezione. Chiude un attacco mani out di Sette (25-17).A inizio terzo set alcune decisioni arbitrali discusse portano a un cartellino rosso per Coscione, e Coach Battocchio ferma il gioco (3-7). Al rientro in campo il Pool Libertas torna sotto (8-10). Porto Viro è brava a non farsi raggiungere fino al turno in battuta di Sette, che piazza un parziale di 6-0 che ribalta la situazione e costringe Coach Tardioli a chiamare due time-out nel giro di brevissimo (14-13 e 16-13). Non è finita, però: Coscione attacca out ed è parità a quota 18. Si prosegue punto a punto, ed è un attacco di Vedovotto confermato out dal videocheck a consegnare il set ai canturini (27-25).Inizio quarto set infarcito di errori per il Pool Libertas, e Coach Battocchio vuole parlarci su (4-8). Al rientro in campo Cantù riesce a rosicchiare qualche punto, e Coach Tardioli ferma il gioco (9-11). Si torna a giocare, ed è Copelli-show: un attacco e due muri ed è parità a quota 12. Vedovotto risponde al centrale canturino, e Coach Battocchio chiama il suo secondo time-out (16-18). Sembra essere lo strappo decisivo: la Delta Group tiene bene in fase di cambiopalla con Gasparini, tornato per questo finale di set nel suo ruolo “classico” di schiacciatore, ma Copelli e Motzo ribaltano nuovamente la situazione, costringendo Coach Tardioli a fermare tutto (23-22). Il punto a punto finale viene risolto da un ace di Federico Mazza, che consegna set e partita ai suoi (27-25).

Le parole di coach Battocchio

Queste le parole di Coach Battocchio a fine partita: “Sapevamo che sarebbe stata una gara molto tosta perché loro sono una squadra di valore assoluto e hanno un roster molto importante. Sapevamo che sarebbero venuti qui per vincere, nonostante avessero ancora un paio di defezioni. Dal canto nostro, sapevamo che arrivavamo a questa partita in condizioni non ottime: devo fare i complimenti ai giocatori perché hanno giocato veramente bene anche oggi. Hanno avuto tantissima attenzione e tantissimo spirito di squadra, e penso che questo si sia visto chiaramente nei finali di set chiusi ai vantaggi”.

Necrologie