Sport
Serie A

La Briantea84 mette le cose in chiaro: 72 a 40 rifilato a Padova e primo posto solitario

"In questo momento sono molto contento della mia squadra perché abbiamo una buona difesa", ha detto coach Josef Jaglowski.

La Briantea84 mette le cose in chiaro: 72 a 40 rifilato a Padova e primo posto solitario
Sport Canturino, 14 Novembre 2022 ore 13:15

Un grande segnale al campionato: la UnipolSai c’è. Nella serata del PalaMeda i biancoblù hanno conquistato lo scontro diretto contro Padova 72 a 40 volando in testa alla classifica del girone B di Serie A Fipic.

La Briantea84 mette le cose in chiaro: 72 a 40 rifilato a Padova e primo posto solitario

Squadre intimorite nel primo quarto con un parziale al ribasso (11-10), poi gli uomini di coach Jaglowski hanno spezzato la partita nei 10’ successivi con un netto 18-4. Padova non ha mollato e ha provato a spaventare i canturini con le due triple di Moukhariq vincendo il terzo quarto 18-15. Nel finale è show UnipolSai: break di 18-0 per il 28-8 che vale la vittoria. Carossino mvp della sfida con 31 punti (doppia doppia con 16 rimbalzi), a seguire De Maggi con 24 sigilli. La UnipolSai ha aritmeticamente ottenuto il pass per la final four di Coppa Italia 2023 con una giornata di anticipo. Nell’intervallo spazio anche alle presentazioni: davanti al caloroso pubblico del PalaMeda è sceso sul parquet il Meda Basket, realtà medese composta dalla Virtus Meda e da Sgm Victory con il settore minibasket e le due squadre senior.

La cronaca

Coach Jaglowski opta per il quintetto composto da Schiera, Santorelli, Geninazzi, De Maggi e Carossino. Tanti gli errori a canestro nei primi 4’ di gioco, con il parziale fermo sul 2 a 2. De Maggi spezza il silenzio al giro di boa del primo quarto. Bargo in pochi secondi la ribalta con un 6-0 personale (4-8 il parziale a 2’44’’ dalla prima sirena). Carossino fa uno su due dalla lunetta, Padova attacca e va a referto con Scantamburlo. De Maggi en plein dai liberi. Santorelli nel momento di difficoltà, poi 4 punti di Carossino per il contro sorpasso e l’11-10 dopo 10’.

Carossino infiamma il PalaMeda, poi fornisce l’assist a Santorelli per il +5 (15-10). Batti e ribatti in mezzo al campo. Fuori Santorelli, dentro Cegil. Carossino aizza nuovamente il PalaMeda, Geninazzi per il 9-0 firmato UnipolSai in questo avvio. Gamri spezza la monotonia biancoblù, Carossino risponde prontamente, De Maggi alimenta per il 23-12 a 3’13’’ dal termine. Time-out Padova. Amine ancora a referto, poi De Maggi 2/2 dalla lunetta (25-14). Carossino a campo aperto non sbaglia, poi replica e porta i suoi sul +15 all’intervallo (29-14).

Briantea84 Padova
Francesco Santorelli, credit Vezzoli

Si rientra dall’intervallo. Carossino e Santorelli per la UnipolSai, Boughania risponde con 4 punti. Ancora Santorelli, poi tripla di Moukhariq per le speranze di Padova, Boughania ne aggiunge altri due. Time-out biancoblù. Replica ancora Moukhariq con la seconda tripla di serata per il parziale di 35-26 ancora in favore della UnipolSai. De Maggi 4-0 a 3’ dalla fine del terzo quarto. Fuori Santorelli, dentro Cegil. Carossino fa il 41-28. Padova ci prova con Casagrande, ancora Carossino con 4 punti preziosi che mantengono i suoi a distanza di sicurezza. A 10’ dalla fine è 44-32 il parziale al tabellone.

Ultimo quarto. Ancora Casagrande, ma poi è bottino pieno per De Maggi dalla lunetta (46-34 dopo 2’ di gioco). Carossino vale il +14, poi lanciato a campo aperto non sbaglia. De Maggi prima di Boughania, poi ancora il numero 26 che si prende la scena. Mancano 4’25’’ alla sirena e la UnipolSai conduce sul 57-38 con l’aggiunta del tiro libero di Geninazzi che esce per dare posto a Buksa. Proprio il numero 77 risponde presente sotto canestro, grido di De Maggi che firma il 61-38. Ancora cambi per coach Jaglowski: fuori Schiera, dentro Tomaselli. Ancora De Maggi, poi Carossino su assist di Buksa. Carossino on fire, poi ancora Buska. De Maggi fuori tra gli applausi del PalaMeda, dentro Bassoli. Il finale è tutto biancoblù, da segnalare i primi due punti in Serie A di Tomaselli. Finale al PalaMeda: 72-40.

Briantea84 Padova
Simone De Maggi, credit Vezzoli

I commenti post partita

"Sapevamo che sarebbe stata probabilmente la partita più tosta del girone, anche se poi è sempre da dimostrare sul campo - ha commentato Filippo Carossino -. Padova è la stessa squadra da diversi anni, gioca una bella pallacanestro. Formazione rodata che arrivava da tre vittorie. Siamo stati bravi nell’approccio. L’avevamo detto che avremmo vinto soprattutto difendendo e siamo andati al riposo lungo avendo subito solo quattordici punti. Questo vuol dire che dietro abbiamo lavorato bene. In attacco abbiamo fatto delle scelte troppo frettolose all’inizio, però c’è ancora tempo per lavorare. Nel terzo quarto abbiamo avuto un leggero calo, ma ci sta. Poi nell’ultimo quarto abbiamo ritrovato la nostra continuità, portando a casa un’ottima partita davanti a tantissima gente e ad un palazzetto stracolmo che ci ha dato una grandissima mano".

"Abbiamo avuto un po’ di problemi in attacco, sbagliando spesso anche tiri facili - ha aggiunto coach Josef Jaglowski -. In questo momento sono molto contento della mia squadra perché abbiamo una buona difesa. Sono ancora una volta contento di aver visto i nostri tifosi, anche loro sono felici. Briantea84 ha vinto la partita, per me questo è il punto più importante".

Il tabellino

UnipolSai 72 (Carossino 31, De Maggi 24, Santorelli 8, Buksa 4, Geninazzi 3, Tomaselli 2, Schiera, Cegil, Bassoli). Coach Jaglowski

Padova 40 (Boughania 10, Bargo 10, Moukhariq 6, Casagrande 4, Gamri 4, Raourahi 2, Scantamburlo 2, Scandolaro 2, Foffano, Leita). Coach Castellucci

Risultati e classifica del Girone B

Sabato 12 novembre
Ore 16: Giovani e Tenaci Roma-Wheelchair Sport Firenze Menarini 42-66
Ore 20.30: Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic-Pdm Treviso 62-59
Ore 20.30: UnipolSai Briantea84 Cantù-Self Group Millennium Basket Padova 72-40

UnipolSai Briantea84 Cantù 8
Self Group Millennium Basket Padova 6
Farmacia Pellicanò Reggio Bic 4
Wheelchair Sport Firenze 4
Pdm Treviso 2
Giovani e Tenaci Roma 0

Seguici sui nostri canali
Necrologie