Sport
La corsa

La pioggia non rovina la Gran Fondo: più di 1700 i partecipanti

I corridori, in rappresentanza di 43 nazioni del mondo, hanno affrontato 111,2 km del tracciato con partenza e arrivo a Cantù, passando dal Muro di Sormano e dalla salita del Ghisallo.

La pioggia non rovina la Gran Fondo: più di 1700 i partecipanti
Sport Como città, 10 Ottobre 2022 ore 10:35

Una domenica piovosa quella di ieri, una giornata da casa e divano per molti, ma non per i più di 1700 partecipanti della Gran Fondo de Il Lombardia, la gara amatoriale che ripercorre le strade de Il Lombardia il giorno dopo.

La pioggia non rovina la Gran Fondo: più di 1700 i partecipanti

Sulle tracce di Tadej Pogacar, vincitore delle ultime due edizioni de Il Lombardia, sono stati più di 1700 gli amatori che hanno preso parte alla corsa sognando di replicare le grandi gesta dei professionisti del giorno prima. I corridori, in rappresentanza di 43 nazioni del mondo, hanno affrontato 111,2 km del tracciato con partenza e arrivo a Cantù, passando dal Muro di Sormano e dalla salita del Ghisallo.

Vincitori e vincitrici

E anche se non si tratta de Il Lombardia, anche la Gran Fondo è una competizione. E come ogni competizione che si rispetti ha dei vincitori e delle vincitrici. I primi tre uomini ad arrivare sul traguardo sono stati l'italiano Pietro Dutto, il francese Loic Ruffaut un altro italiano, Rossano Mauti. Per le donne, invece, un podio con una sola italiana: la prima classificata è la danese Luise Valentin, dietro di lei la tedesca Rebi Robisch e l'italiana, appunto, Sonia Passuti.

Le foto della giornata

Gran Fondo
Foto 1 di 6
Gran Fondo
Foto 2 di 6

Il muro di Sormano

Gran Fondo
Foto 3 di 6

Il Ghisallo

Gran Fondo
Foto 4 di 6

L'arrivo al traguardo di Pietro Dutto

Gran Fondo
Foto 5 di 6

La premiazione degli uomini

Gran Fondo
Foto 6 di 6

La premiazione delle donne

Seguici sui nostri canali
Necrologie