Sport
Serie A

La Unipolsai vola in finale scudetto

La UnipolSai Briantea84 Cantù ha conquistato l’ultimo atto della Serie A Fipic per la nona volta consecutiva dal 2013.

La Unipolsai vola in finale scudetto
Sport Canturino, 03 Aprile 2022 ore 18:00

Pronostico ribaltato, una partita incredibile in una cornice di pubblico pazzesca al PalaMeda: e finale scudetto sia. La UnipolSai Briantea84 Cantù ha conquistato l’ultimo atto della Serie A Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina) per la nona volta consecutiva dal 2013 (nel 2020 il campionato è stato cancellato, ndr) battendo S. Stefano Avis 77 a 58 nella semifinale di ritorno e capovolgendo il gap di 8 punti maturati all’andata a Porto Potenza Picena (77-69 per i marchigiani). I biancoblù hanno guidato il match giocando ad alto livello per tre quarti e mantenendo a distanza S. Stefano che ha provato a reagire nel finale con 10’ a favore (24-19) ad opera di Bedzeti e Giaretti. Mvp della serata è stato Simone De Maggi con 23 punti (doppia doppia con 10 rimbalzi), seguito da Ian Sagar (20). Prova corale da grande squadra che ha raggiunto in finale la Deco Metalferro Amicacci Abruzzo: si giocherà al meglio delle tre gare (14, 21 e 22 maggio) in quella che sarà la riedizione del confronto del 2018.

La Unipolsai vola in finale: la cronaca della partita

Coach Tomba opta per un quintetto iniziale composto da Saaid, Santorelli, Sagar, Carossino e De Maggi. Il ritmo è fin da subito alto sul parquet del PalaMeda. De Maggi rompe il ghiaccio, Miceli pareggia i conti. Carossino e Sagar valgono il + 4 (6-2) dopo 3’ di gioco. De Maggi risponde a Miceli. Saaid ne fa uno su due dai liberi, De Maggi allunga sul + 7 (11-4) a 3’30’’ dalla fine del quarto. Sagar non sbaglia e firma il +9 che ribalta momentaneamente la situazione considerando la gara dell’andata. Tanghe accorcia dai liberi (due su due). Fuori Santorelli e Saaid, dentro Papi e Carrigill. Carossino non sbaglia sotto canestro. Papi raccoglie l’assist di De Maggi, poi raddoppia. Parziale di 19-6 mentre il primo quanto scorre verso il termine. De Maggi per il parziale di 6-0 biancoblù. S. Stefano risponde nel finale prima con Bedzeti e poi con la tripla di Tanghe sulla sirena. La UnipolSai torna in campo con Carrigill, Sagar, Papi, Carossino e De Maggi. Subito Carossino, non si fa attendere la risposta di capitan Bedzeti che poi completa l’opera dal libero. Miceli accorcia sul -9 (25-16). Fuori Carrigill e Carossino, dentro Santorelli e Saaid. Sagar e Santorelli per due, spezzano ancora Miceli e Tanghe. Avvio di botta e risposta in questo secondo quarto. De Maggi sugli scudi: 4 punti che valgono il 35-20 quando siamo quasi al giro di boa del tempo. Time-out S. Stefano. Bedzeti, poi in sequenza De Maggi, Saaid e ancora De Maggi: momento di grande esaltazione per i biancoblù che volano sul +19 (41-22). De Maggi esce fra gli applausi, dentro capitan Geninazzi. Griffth riporta i suoi a referto con un libero su due. Saaid finta e tiro: due punti di stile. Bedzeti prova a tenere in scia i suoi, ma Sagar fa +20 (45-25). Tanghe uno su due dai libero, poi Sagar nel finale vale il 47-26. Si riparte dal +21. UnipolSai in campo con Sagar, Carrigill, Papi, Carossino e De Maggi. Bedzeti dai liberi, poi un attimo di blackout per la UnipolSai con coach Tomba che vuole vederci chiaro e chiama il time-out. Fuori De Maggi, dentro capitan Geninazzi. Griffith per il 3-0 S. Stefano. Papi libera i suoi e manda a campo aperto Sagar che non sbaglia. Bedzeti preciso, ma Sagar raccoglie l’assist di Geninazzi e riporta i suoi 1 +20 (51-31). Metà tempo è andato. Carossino allunga (+22, 53-31) a 4’ dalla fine. Bellissima azione della UnipolSai, Sagar concretizza. Subito dopo + uno due Geninazzi-Papi con il capitano che sigla il 57-31 a 2’24’’ dalla sirena. Giaretti per la prima volta a referto spezza il buon momento biancoblù. Nel finale è botta e risposta tra le due compagini, da segnalare il libero indovinato da Carrigill. A 10’ dalla fine la UnipolSai guida 58-36. Carrigill, Sagar, Papi, Carossino e De Maggi. Papi 4 punti, dall’altra parte Miceli e Bedzeti. De Maggi dalla sua mattonella vale il 64-40 dopo che sono passati 4’ di gioco. S. Stefano manda segnali alla UnipolSai con le triple di Giaretti e Bedzeti. A 5’32’’ dal termine i biancoblù sono avanti di 18 punti (64-46). Fuori Carrigill e Papi, dentro Saaid e Santorelli. Poco dopo esce Carossino ed entra capitan Geninazzi. Giaretti indovina due liberi su tre. Momento favorevole per S. Stefano che ci crede, De Maggi caccia via i fantasmi. Al giro di boa dell’ultimo quarto UnipolSai 66 e S. Stefano 48. Saaid ha un problema alla carrozzina ed è costretto ad uscire, entra Carrigill. Tripla di Giaretti, S. Stefano non molla. Carossino risponde. Momento molto concitato, UnipolSai sempre avanti con 17 punti (68-51). Sagar fa due su due, Bedzeti risponde. Il capitano di S. Stefano pesca una tripla che porta i suoi a -14 (con 8 punti già di vantaggio dalla gara di andata). A 1’36’’ Carossino indovina i due liberi, +16. Poi ancora Carossino di forza (74-56). De Maggi aggiunge un altro punto dai liberi. Veloce e poi Sagar ha chiudere i conti con il 77-58 finale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie