Sport
L'iniziativa

Nasce "High School Canturnament": il torneo tra le scuole superiori di Como promosso dalla Pall. Cantù

"Come Pallacanestro Cantù il torneo è solo una parte dell'attività che intendiamo svolgere per il territorio. C'è molto altro dietro le quinte a cui stiamo lavorando, per sostenere la valorizzazione di queste idee", ha detto il general manager Sandro Santoro

Sport Canturino, 07 Novembre 2022 ore 17:24

Si è tenuta oggi pomeriggio, lunedì 7 novembre 2022, la conferenza stampa di presentazione del progetto denominato High School Canturnament: un torneo di basket che vedrà impegnate sei scuole del territorio in campo, ma anche fuori dal campo. Presenti all'incontro Jonathan Molteni, referente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Como; Franco Borghi, presidente della FIP di Como; Andrea Degano di AD Tubi, sponsor della manifestazione; Luca Rossini, responsabile del torneo; Sandro Santoro general manager della Pallacanestro Cantù; e il presidente della società biancoblù Roberto Allievi.

Le parole del presidente Allievi

Nasce "High School Canturnament": il torneo tra le scuole superiori di Como promosso dalla Pall. Cantù

L'iniziativa coinvolge, nonostante sia solo alla sua prima edizione, ben 6 scuole: il liceo Enrico Fermi, il liceo Fausto Melotti, il liceo Sant'Elia, l'istituto Jean Monnet, il Setificio Paolo Carcano e il Casnati. Le scuole sono state suddivise in due gironi: il "City of Cantù", che raggruppa Fermi, Sant'Elia e Melotti, e il "Como District", che invece è di più ampio respiro e comprende le due comasche, il Carcano e il Casnati, e lo Jean Monnet. Una particolarità sarà che ad arbitrare le partite dell'intero torneo saranno direttori di gara coetanei dei giocatori in campo.

I due gironi si battaglieranno in due date diverse al Toto Caimi, il 12 dicembre 2022 e il 23 gennaio 2023. Ogni scuola giocherà due partite con l'obiettivo di qualificarsi come prima o seconda del girone per disputare le semifinali il 13 febbraio, sempre al Toto Caimi. Ma l'appuntamento clou sarà quello della finale, che si terrà al PalaFitLineDesio prima di una partita della Pallacanestro Cantù. Infatti l'ultimo atto del torneo si terrà in una domenica di febbraio (non ancora decisa) alle 14, giusto prima di veder scendere in campo i giocatori di coach Meo Sacchetti.

"L'idea è quella di trasmettere la partita in streaming e incitare gli studenti non solo a vedere la finale del torneo, ma anche la partita dopo della Pallacanestro Cantù - ha spiegato Luca Rossini - Sarebbe bello riuscire a riempire il PalaDesio in quell'occasione".

Le regole, dentro e fuori dal campo

Ogni squadra sarà composta al massimo da 12 giocatori, di cui due ragazze e tre studenti del biennio, ma non solo. Infatti ogni squadra avrà il suo allenatore, il vice allenatore, il team manager e uno o due addetti stampa. Tutti loro verranno preparati anche a svolgere un tale ruolo con alcuni incontri organizzati dalla Pallacanestro Cantù: ad esempio, chi svolge il ruolo di team manager già questo giovedì seguirà una lezione del team manager biancoblù Diego Fumagalli.

Ruoli che verranno giustamente riconosciuti perché oltre al premio per la squadra vincitrice e al miglio giocatore, ci saranno anche dei riconoscimenti per il miglior allenatore, il miglior addetto stampa e il miglio team manager.

Le parole di Santoro

"Come Pallacanestro Cantù il torneo è solo una parte dell'attività che intendiamo svolgere per il territorio. C'è molto altro dietro le quinte a cui stiamo lavorando, per sostenere la valorizzazione di queste idee".

Seguici sui nostri canali
Necrologie