Biancoblù ancora in trasferta

Niente tregua per la Pallacanestro Cantù: next stop Trento

Domenica 13 dicembre, alle ore 19, la squadra di coach Pancotto incontrerà la Dolomiti Energia di Nicola Bienza.

Niente tregua per la Pallacanestro Cantù: next stop Trento
Sport Canturino, 11 Dicembre 2020 ore 17:22

Il tour de force dell’Acqua San Bernardo non si ferma: i biancoblù si preparano alla terza trasferta consecutiva nell’arco di una settimana. Dopo le sfide contro Brindisi e Cremona, la Pallacanestro Cantù è chiamata a uno sforzo ulteriore: domenica 13 dicembre, alle ore 19.00, il team scenderà sul campo della BLM Group Arena, per affrontare da corsara la Dolomiti Energia Trento.

Il match verrà trasmesso in diretta su Eurosport Player e verrà arbitrato dai signori Beniamino Attard, Giulio Pepponi e Federico Brindisi. Sarà inoltre possibile seguire la radiocronaca su Radio Cantù 89.6 FM e in streaming su radiocantu.com.

Aquila Basket Trento: una squadra imprevedibile

La Dolomiti Energia è una squadra imprevedibile, a fronte dell’identikit variegata dei suoi giocatori. Sotto la guida del tecnico canturino Nicola Bienza (ex biancoblù), i primi risultati del team nella stagione corrente non sono stati brillanti, ma sono stati compensati da una rapida ripresa. Dopo tre sconfitte consecutive nei primi tre turni del campionato, l’Aquila è tornata a volare, forte anche dei numerosi successi in EuroCup. Maggiore entusiasmo e serenità hanno permesso ai trentini di ottenere tre vittorie nelle ultime quattro giornate di campionato, l’ultima contro la detentrice dello scudetto, la Reyer Venezia.

Dodici gli incontri che la Pallacanestro Cantù ha già disputato contro la squadra di coach Bienza, con sorte alterna: per ora, l’Acqua San Bernardo vanta sette precedenti positivi. Lo scorso anno, all’andata in casa, trionfarono i biancoblù,  grazie a una strepitosa performance da 12 punti e 15 rimbalzi di Kevarrius Hayes, oggi in EuroLega con i francesi dell’Asvel. Nel turno di ritorno, invece, a esultare fu la Dolomiti Energia.

Coach Pancotto sprona la Pallacanestro Cantù: “Superare insieme le difficoltà”

La situazione del team canturino non è di certo delle migliori: sarà infatti ancora assente Jaime Smith, infortunatosi nel corso della trasferta a Brindisi e out già contro Cremona. Così coach Cesare Pancotto ha introdotto la sfida di domenica: “In questa stagione abbiamo dimostrato di essere migliori della brutta partita giocata a Cremona. Siamo una squadra che deve lottare su ogni pallone per raggiungere l’obiettivo, ossia la salvezza. In un cammino ci possono essere inciampi vari, assenze e tutto il resto, ma ogni difficoltà, essendo il basket uno sport di squadra, va superata tutti insieme. Siamo un gruppo molto solido, dovremo quindi perseguire su questa via”.

“A Trento – ha continuato il tecnico biancoblù – dobbiamo andarci con la voglia di dimostrare che i valori di questa squadra sono buoni, come si è già visto nel corso di questa stagione. L’Aquila è un’ottima formazione, che ambisce a fare bene sia in campionato sia in coppa, costruita bene e ben allenata da un allenatore, Nicola Brienza, che a Cantù conoscono sicuramente meglio di me”.

L’Acqua San Bernardo potrà rallentare i ritmi soltanto dopo le due partite casalinghe contro Trieste e Brescia, rispettivamente in programma a Desio mercoledì 16 e domenica 20 dicembre. Chiuderà l’anno la tappa a Reggio Emilia, il 27 dicembre.

Martina Sangalli

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità