Sport
la cerimonia

Orgoglio Briantea84: la città di Meda conferisce alla società sportiva la cittadinanza onoraria

La motivazione: "In segno di riconoscenza per il coinvolgimento dal 1984 dei giovani con disabilità, impegnati in cinque discipline sportive".

Orgoglio Briantea84: la città di Meda conferisce alla società sportiva la cittadinanza onoraria
Sport Canturino, 11 Dicembre 2021 ore 14:45

Il Comune di Meda ha conferito la cittadinanza onoraria alla Briantea84. Da tre stagioni casa del basket in carrozzina biancoblù, la città brianzola ha consegnato il riconoscimento nelle mani del presidente Alfredo Marson e di Jacopo Geninazzi, capitano della UnipolSai
Briantea84 Cantù. La cerimonia si è svolta nella serata di venerdì 10 dicembre nella Sala Consigliare del Comune di Meda.

Orgoglio Briantea84: la città di Meda conferisce alla società sportiva la cittadinanza onoraria

Un grande attestato di stima per la società sportiva biancoblù che dal 26 luglio 2019 ha iniziato a instaurare un forte legame con il territorio. In primis le partite casalinghe della UnipolSai al PalaMeda e un interesse generale che ha portato ad avere, di fatto, un palazzetto sold-out ad ogni gara. La presenza, poi, dell’unica squadra giovanile di basket in carrozzina della Lombardia, la UnipolSai junior, e i numerosi incontri con i giovani nelle scuole, negli oratori e nelle società sportive con l’obiettivo primario di diffondere la cultura dello sport paralimpico, valori e aspetti inclusivi, che vedono in prima linea i testimonial-atleti della prima squadra dei Campioni d’Italia in carica.

“Siamo arrivati a Meda in punta di piedi - ha commentato Alfredo Marson -. Questa città ci ha accolto in una maniera incredibile, abbracciandoci. Oggi (venerdì, ndr) non mi aspettavo di ricevere questo riconoscimento. Non possiamo che ringraziare, ci avete regalato un momento bellissimo. Un grazie soprattutto al sindaco Luca Santambrogio, uno dei nostri primi tifosi. Ci sentiamo parte di questa città”.

“Briantea84 porta alto il nome di Meda in Italia e in Europa - ha aggiunto Luca Santambrogio, sindaco di Meda -. Consiglio a tutti di andare a vedere una partita di basket in carrozzina al PalaMeda. Il livello di sport è altissimo e incredibile, uno spettacolo internazionale”.

Questa è la motivazione del conferimento della cittadinanza onoraria a Briantea84, scritta sulla pergamena consegnata il giorno della cerimonia: “La città di Meda in segno di riconoscenza per il coinvolgimento dal 1984 dei giovani con disabilità, impegnati in cinque discipline sportive: basket in carrozzina, nuoto, calcio, atletica e pallacanestro. In particolare per la capacità di favorire la diffusione e lo svolgimento dell’attività sportiva al di là di ogni limite, come aspetto della crescita personale e interpersonale dell’individuo senza barriere - fisica o sociale - alcuna. Per l’alto significato simbolico dell’attività svolta. Conferisce la cittadinanza onoraria all’Asd Briantea84”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie