Sport
I biancoblù

Pallacanestro Cantù domani primo test con Milano

Un’opportunità ghiotta per confrontarsi con ciò che in questo momento rappresenta l’élite del basket europeo.

Pallacanestro Cantù domani primo test con Milano
Sport Canturino, 27 Agosto 2021 ore 15:20

Domani ad Assago, nella palestra di allenamento del Mediolanum Forum, la S.Bernardo-Cinelandia Park inaugurerà una serie di incontri amichevoli che precederanno l’inizio vero e proprio della stagione sportiva 2021-’22. I biancoblù allenati da coach Marco Sodini disputeranno uno scrimmage a porte chiuse, alle ore 16:00, contro l’Olimpia Milano di Ettore Messina, lo scorso anno tra le migliori quattro formazioni di EuroLega. Un’opportunità ghiotta, quindi, per confrontarsi con ciò che in questo momento rappresenta l’élite del basket europeo.

Pallacanestro Cantù domani primo test con Milano

La sgambata con l’A|X Armani Exchange consentirà a Sodini di testare al meglio l’ultimo arrivato in casa Pallacanestro Cantù, vale a dire Robert Johnson, guardia statunitense sbarcata in Italia a inizio settimana e unitasi ai suoi nuovi compagni dalla giornata di martedì, quindi ancora con un po’ di ruggine rispetto al resto del gruppo. Sulle capacità tecniche del 26enne prodotto di Indiana University, lo staff canturino punta molto: al nativo di Richmond il compito di segnare tanti punti, importante, dunque, per lui sarà mettersi in moto sin da subito. Per lo scrimmage con Milano, coach Sodini non potrà contare sul suo centro titolare, Jordan Bayehe, impegnato con la Nazionale del Camerun. In quel ruolo, verosimilmente, si divideranno i minuti i due pivot puri a disposizione, ossia Ilia Boev, russo classe 2001 cresciuto nel PGC; e il 2002 nigeriano Chika Timothy Ndubuisi, 214 cm, aggregato. L’occasione, inoltre, potrebbe essere utile per vedere nel “cinque” anche Matteo Da Ros e Stefan Nikolic.

Quanto all’Olimpia, la prossima avversaria di Cantù ha allestito come da tradizione un roster profondissimo, composto da 15 giocatori: tutti hanno il pedigree giusto per disputare una stagione lunga e di alto livello che si dividerà come sempre su più fronti, con l’accoppiata LBA-EuroLega. Alla corte di Messina sono arrivate ben sette “new entries”; otto, invece, i confermati dell’annata passata. Tra i nuovi, su tutti spicca il ritorno alla base di Nicolò Melli, rientrato dopo sei anni vissuti tra Bamberg, Fenerbahce e più di 100 partite in NBA divise tra New Orleans e Dallas. Un altro volto nuovo, che con Melli non condivide soltanto la maglia dell’Italbasket ma anche il ruolo in campo, è Giampaolo Ricci, ex capitano della Virtus Bologna e fresco di scudetto. L’ala Davide Alviti, che per un anno a Trieste ha diviso lo spogliatoio con Da Ros, rappresenta il terzo rinforzo italiano dell’Olimpia, cui si aggiungono tre nuovi americani e un greco, Konstantinos Mitoglu, ala-centro di 210 cm, 25 anni, ex Panathinaikos. Il trio USA, invece, è composto dal play-guardia Jerian Grant (quasi 1000 punti in NBA), dal tiratore Troy Daniels (7 stagioni e 2232 punti in NBA con il 40% da tre) e dallo swingman Devon Hall, esterno con meno esperienza in NBA ma uscito da un college importante come Virginia e reduce da un’ottima stagione al Bamberg.

Necrologie