Sport
Personaggio indimenticabile

Pallacanestro Cantù e Apu Udine ricordano Gianni Corsolini

Personaggio indimenticabile, Gianni è morto il 18 febbraio 2021.

Pallacanestro Cantù e Apu Udine ricordano Gianni Corsolini
Sport Canturino, 17 Novembre 2021 ore 12:30

A nove mesi dalla sua scomparsa, il ricordo di Gianni Corsolini riecheggia ancora nel mondo della pallacanestro. Personaggio indimenticabile, Gianni è morto il 18 febbraio 2021 dopo aver dato tutto per questo sport, guidato da un estro impareggiabile e da un’intelligenza cestistica più che rara.

Pallacanestro Cantù e Apu Udine ricordano Gianni Corsolini

Per queste e tante altre ragioni, Pallacanestro Cantù e Apu Udine, avversarie in campo il prossimo 28 novembre, hanno deciso di omaggiare nel migliore dei modi un caro vecchio amico che non c’è più, in vita protagonista con i colori di una e dell’altra squadra. In occasione della 9a giornata di campionato, Girone Verde di Serie A2, palla a due al “PalaBancoDesio” alle 17, i due club ricorderanno il grande Gianni con un pre-partita ricco di emozioni, che vedrà coinvolta la famiglia Corsolini e una folta delegazione di amici e di ex tra giocatori, allenatori e dirigenti. Nato il 1933 a Bologna, nel corso della sua lunga e stimata carriera Gianni ha lavorato per tanti anni in Pallacanestro Cantù, rivestendo più ruoli; nel mezzo la parentesi a Udine, città in cui approdò nel 1969 in veste di general manager. Inserito nel 2009 nell’Italia Basket Hall of Fame, alla fine degli anni ’70 Gianni ricoprì anche il ruolo di presidente della Lega Basket.

Necrologie