Sport
il roster

Pallacanestro Cantù ha trovato una nuova guardia-ala: Giovanni Severini

Nuovo acquisto per i canturini: un autentico jolly nel reparto esterni.

Pallacanestro Cantù ha trovato una nuova guardia-ala: Giovanni Severini
Sport Canturino, 24 Luglio 2021 ore 11:53

Pallacanestro Cantù annuncia l’ingaggio della guardia-ala Giovanni Severini, reduce da un ottimo triennio in maglia Scaligera Verona, in Serie A2.

Pallacanestro Cantù ha trovato una nuova guardia-ala

Nato a Macerata nel 1993, 197 centimetri per 85 chili, Severini vestirà la canotta della S.Bernardo-Cinelandia Park per le prossime due stagioni sportive. Nella sua ultima annata con la compagine veneta, l’esterno ha realizzato in media 8.4 punti a partita tra Supercoppa, stagione regolare e playoff, con un significativo 41% nel tiro da tre punti.

Giocatore esperto e solido, Severini è un autentico jolly nel reparto esterni ed è dotato di un gran tiro da oltre l’arco e di un’ottima propensione difensiva. L’atleta marchigiano può interpretare offensivamente i ruoli di guardia e ala piccola e, difensivamente, occuparsi senza difficoltà di tutti i ruoli degli esterni, grazie ad aggressività e attitudine straordinarie.

"Severini – ha spiegato il direttore tecnico di biancoblù, Fabrizio Frates – è una guardia/ala esperta, dal gran tiro e con spiccate doti difensive. Il suo profilo versatile completa perfettamente il reparto esterni, rendendolo profondo e ricco di preziose combinazioni alternative".

"Sono felice – ha commentato Severini - di iniziare un nuovo capitolo della mia carriera in una società importante come Pallacanestro Cantù; il compito di riportarla dove tradizione e storia la collocano non mi spaventa, anzi, lo trovo estremamente stimolante. Una sfida senz’altro avvincente. Non vedo l’ora di incontrare coach Sodini e il resto del gruppo: ho grande voglia di conoscere personalmente tutti i miei nuovi compagni di squadra e di iniziare a lavorare con loro".

La carriera

Cresciuto nel vivaio della Mens Sana, con cui vince due scudetti giovanili, Severini entra presto a far parte anche del giro della Prima Squadra, debuttando in Serie A nel 2010 e realizzando i primi punti l’anno seguente. Nel 2012 scende di due categorie per accumulare esperienza, vestendo le maglie di Chieti e Firenze. Nel 2014, l’esterno ritorna nel massimo campionato nazionale con la Scandone Avellino, club in cui rimane per tre stagioni, fondamentali per la sua formazione cestistica nonostante un impiego limitato.

Nel 2017-‘18 Severini si trasferisce a Forlì, in A2, dove si afferma come un giocatore importante per la categoria, totalizzando 8.6 punti e 4 rimbalzi di media con il 40% da tre in 30’ minuti di impiego a partita. Nell’estate del 2018, l’esterno approda a Verona, alla corte del general manager Daniele Della Fiori, che ora ritrova a Cantù. In Veneto resta tre stagioni, facendo registrare nel suo secondo anno una media di 9.6 punti a partita con il 47% da oltre l’arco. Nel curriculum di Severini spicca inoltre una partecipazione agli Europei U16 con i colori della Nazionale italiana.

Necrologie